I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
torna a Sport ed Itinerari

La rivista sentres – Sport ed Itinerari

Punta di Mezzodì - Escursione

La Punta di Mezzodì, che supera di poco i 2000 metri, è ben lungi dal potere essere considerata una vetta spettacolare.

Non lo è infatti dal punto di vista dell'altitudine, ma molto più semplicemente si tratta di una meta escursionistica bella e sicuramente non affollata. Alla fine della tranquilla Val Giovo, nei pressi di Casalupa "Schluppes", inizia l'ascesa verso la Punta di Mezzodì. Dopo alcune centinaia di metri lungo una stradina che si insinua verso l'interno della valle, il percorso conduce a sinistra attraverso il bosco, salendo oltre la linea degli alberi fino alla cresta della Punta di Mezzodì. Seppure sia il percorso nel bosco che quello lungo la cresta non risparmino alcuni tratti molto impervi, nel complesso il tour non presenta un elevato livello di difficoltà.

A sud e sud-ovest sull'orizzonte si stagliano le alte vette della Cima di Lasta alta, Cima d'Accia e del Corno Bianco nelle Alpi Sarentine. Mentre a est e a nord si apre un'ampia vista panoramica. Dopo aver goduto appieno dell'emozionante paesaggio, sulla via del ritorno possiamo suggerirvi un interessante punto di ristoro. A Casalupa "Schluppes" si trova il Maso Ungerer, un'osteria contadina insignita del pregiato simbolo del Gallo Rosso "Roter Hahn". Qui anche l'escursionista più affamato ritrova forza ed energia.

Ed ecco nuovamente il link con l'itinerario dettagliato dell'escursione.

 

 

Alla Homepage