I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
torna a Sport ed Itinerari

La rivista sentres – Sport ed Itinerari

Passeggiata tra le malghe nel regno di emozioni Latemarium

Il sentiero tematico Latemar.alp, percorribile anche con il passeggino, in modo istruttivo si snoda tra il patrimonio mondiale dell'UNESCO.

I "monti pallidi", come vengono anche chiamate le Dolomiti, dal 2009 appartengono al patrimonio mondiale dell'UNESCO. Per capire il motivo per cui parti di questo insieme di gruppi montuosi delle Alpi Orientali italiane sono state incluse nella lista dei paesaggi più belli del mondo, bisognerebbe vedere le loro ripidi pareti rocciose e gli impressionanti dirupi con i propri occhi. Senza dubbio un'esperienza davvero indimenticabile!

 

Il regno emozioni Latemarium offre un'esperienza indimenticabile per grandi e piccini tra Obereggen, Pampeago e Predazzo. A partire dall'estate del 2014, infatti, è possibile esplorare l'habitat alpino intorno alla catena montuosa del Latemar ed immergersi in questo magico mondo. Oltre a fantastiche terrazze panoramiche, come ad esempio la piattaforma panoramica Latemar.360° con la sua vista mozzafiato sulle catene montuose del Lagorai, del Brenta e dell'Adamello, sui giganti ghiacciai del massiccio dell'Ortles e sulle cime delle Alpi della Ötztal, Stubai e delle Alpi della Zillertal, qui si trova una fitta rete di interessanti percorsi tematici, di cui vorremmo suggerirne e presentarne uno.

 

Escursione Latemar.alp - Passeggiata per famiglie nel  Patrimonio Mondiale dell'UNESCO

Partendo dalla malga Laner l'escursione tematica Latemar.alp si snoda su facili sentieri passando attraverso magnifici pascoli alpini ai piedi delle pallide pareti rocciose del massiccio del Latemar. Diversi accoglienti rifugi offrono la possibilità di gustare tipici piatti dell'Alto Adige, ammirando la splendida vista.

 

Mehr dazu:
- la regione escursionistica Latemarium
- escursione Latemar.alp

 

Camminando da un pascolo all'altro in diverse stazioni interattive, alle quali si trovano numerose sculture e pannelli informativi, si imparano molte cose interessanti sull'alpeggio e sul Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Sempre sul sentiero si trova anche un masso molto interessante con un grosso foro attraverso il quale si può infilare la testa per sentire un rumore molto particolare. Il punto di partenza perfetto per il sentiero geoturistico „Dos Capèl“, insomma, che vi porta in un viaggio nel passato!

 

Nell'estate del 2016 il sentiero tematico è stato arricchito anche con un cavallo in legno a grandezza naturale e con due nuove stazioni dedicate ai temi della fienagione e della lavorazione del legno. Ovunque lungo il Latemar.alp c'è qualcosa da toccare e da provare e così le Dolomiti, con le loro rocce frastagliate, diventano un'esperienza grandiosa anche per i bambini.

 

Un'altra attrazione fantastica del Latemarium è l’installazione “Eye to the Dolomites” situata sul Passo Pampeago. Si tratta di un gigantesco bulbo oculare accessibile al pubblico, che si trova a 2.000 metri sul livello del mare. Un'opera d'arte, ma anche un innovativo supporto di informazioni legato ai temi Latemar, Dolomiti e Unesco. Un modo speciale per attirare sguardi e soprattutto per regalare vedute indimenticabili!

 

 

Mappa Alto Adige powered by sentres - Portale Outdoor e App per l'Alto Adige

Alla Homepage