I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
torna a Storia e Cultura

La rivista sentres – Storia e Cultura

Museion nei musei - Parte 7

Che ruolo svolgono la cultura e l'identià nell'era della globalizzazione? L'opera di Philipp Messner riflette, al Museum Ladin Ciastel de Tor, la mescolanza di diverse identità.

La "Turris in Geder" a San Martino in Badia, è stata menzionata per la prima volta in un documento ufficiale nel 1290, ma probabilmente era già stata edificata nel 1230 dai ministeriali dei vescovi di Bressanone come torre abitativa su tre piani. La torre venne in seguito protetta da una cinta muraria e ampliata con un palazzo di piccole dimensioni. Nel XVI secolo l'originario edificio abitativo venne ulteriormente ampliato e alle mura vennero addossate due torri circolari. Ed è proprio così come oggi, dopo accurati lavori di ristrutturazione, questa struttura signorile, oggi sede del Museum Ladin Ćiastel de Tor, si presenta a noi. 

Per saperne di più:
- alla home page del Museum Ladin Ćiastel de Tor
- alla home page dell'artista Philipp Messner
- al progetto Museion nei musei
- alla collezione di Museion

La storia della Ladinia e del suo sviluppo culturale costituiscono ovviamente il tema centrale del Museum Ladin Ćiastel de Tor. Ad essa è correlata una panoramica sulle valli ladine, sulle influenze della altre lingue e delle altre culture e sul modo di vivere odierno di tali vallate. Come cambiano la lingua e gli stili di vita in un mondo sempre più globalizzato? Quale valore conserva la cultura locale?

L'artista altoatesino Philipp Messner, utilizzando le sue conoscenze tecniche, centra in pieno questa tematica con la sua opera "Flash Flag/Pink Noise". Nella sua animazione video presenta le bandiere di tutti gli stati riconosciuti dall'ONU in una rapida sequenza di immagini che si mescolano l'una con l'altra. Le singole individualità si perdono virtualmente, le sequenze fulminee in bianco e nero dell'animazione video determinano una percezione allucinata. Non è più possibile assegnare le singole identità, ciò che sorge è un'impressione globale "egalitaria". 

Un'opera come "Flash Flag/Pink Noise", che, con la velocità di un lampo, riporta ad un denominatore comune le diverse identità culturali, invita così a riflettere: quale influenza ha l'odierna globalizzazione sulla nostra cultura e sulla nostra identità? E quale ruolo svolgono le nuove tecnologie in tal senso? 

Informazioni: 

Museum Ladin Ćiastel de Tor
Strada Tor 65
39030 San Martino in Badia
Tel. 0474 524020
Fax 0474 524263
info@museumladin.it
www.museumladin.it/

Orari di apertura:
Pasqua–31 ottobre
ma–sa 10–17, do 14–18
luglio, agosto
lu–sa 10–18, do 14–18
26. dicembre–Pasqua
gi–sa 15–19

Alla Homepage