I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
torna a Piaceri ed Ospitalità

La rivista sentres – Piaceri ed Ospitalità

L'incanto dell'inverno nelle baite dell'Alto Adige

In numerose baite e alberghi di montagna dell'Alto Adige in inverno è possibile trascorrere romantiche giornate di vacanza all'insegna dell'attività.

Non sarebbe una vacanza da sogno? Lassù, tra cime innevate, con attorno solo un paesaggio ricoperto di neve. Di giorno respirare l'aria fresca e salutare di montagna, divertirsi con lo scialpinismo e le camminate con le ciaspole, partendo proprio dalla soglia di casa. La sera assaporare il gusto in una calda e tradizionale Stube e lasciarsi andare ad un sonno ristoratore negli alloggi sobri, ma confortevoli, sotto un caratteristico tetto in legno.

Una vacanza così non esiste? Invece sì, ma bisogna ovviamente prenotare per tempo, perché la maggior parte delle baite ha solo pochi posti a disposizione. Vi offriamo una piccola selezione delle baite e degli alberghi di montagna che, suddivisi per aree geografiche, viziano i loro ospiti anche in inverno.

Val Pusteria

Tra le Dolomiti dell'Alta Val Pusteria, proprio a due passi dalle piste di sci di fondo, si trova l'albergo rifugio Pederü, facilmente raggiungibile. Più su, in alta quota, in una posizione incantevole e ideale per effettuare escursioni con le ciaspole e fare scialpinismo, si trovano il rifugio Fanes e il rifugio Lavarella. Leggermente più a est, vicino alle rinomate Tre Cime e in una posizione raccolta, si trova il rifugio Tre Scarperi, nella Valle Campo di Dentro. Più a nord invece, nell'incontaminato Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina, a quasi 2300 metri è situato il rifugio Roma, da marzo punto di partenza ideale per gli esperti dello scialpinismo. 

Alle baite della Val Pusteria:
- Rifugio Fanes
- Rifugio Lavarella
- Rifugio Tre Scarperi
- Rifugio Pederü

Val di Funes

Nel fondovalle della Val di Funes, immersi in un paesaggio dalla bellezza singolare, si trovano il rifugio Halsl, la malga Gampenalm e la malga Geisler: tutte romantiche baite di montagna con possibilità di pernottamento anche in inverno. Ideali per una rilassante vacanza invernale. Solo una cosa non va dimenticata: di munirsi di ciaspole e slitte!

Alle baite della Val di Funes
- Rifugio Halsl
- Malga Gampenalm
- Malga Geisler

Valle Isarco

La baita Rossalm e il rifugio Plose si trovano in una posizione perfetta per gli sciatori. Entrambe le baite sono ubicate nell'area sciistica Plose, sopra la città storica di Bressanone. Il divertimento sulle piste e l'incanto di una vacanza in baita qui sono garantiti. Leggermente oltre l'area sciistica della Plose si trova il rifugio Schatzer, rinomato per la sua eccellente cucina e per l'originale possibilità di pernottare in piccole baite private. Una montagna più in là, o meglio, una malga più in là, si trova la baita Starkenfeld Campoforte, sull'Alpe di Rodengo/Luson. Una posizione ideale per intraprendere escursioni invernali su questo altopiano dal panorama esclusivo.

Alle baite della Valle Isarco
- Baita Rossalm
- Rifugio Plose
- Rifugio Schatzer
- Baita Starkenfeld Campoforte

Alpe di Siusi

L'alpe più rinomata dell'Alto Adige attira gli amanti degli sport invernali come una calamita. Sia che si tratti di sciatori, di appassionati di trekking invernale o di camminate con le ciaspole, di fondisti o di amanti della slitta, qui c'è sempre qualcosa da fare. E chi vuole godersi l'atmosfera invernale anche di sera non deve far altro che trovare l'alloggio che fa per lui. Ci sarebbe per esempio il rifugio Molignon, la cui posizione raccolta un po' distante dalle piste dona tranquillità, così come la baita Saltner Schwaige, che purtroppo mette a disposizione degli ospiti un unico appartamento vacanze. Bisogna quindi affrettarsi a effettuare una prenotazione nel caso si voglia vivere lì un idillio invernale fatto su misura.

Alle baite dell'Alpe di Siusi:
- Rifugio Molignon
- Baita Saltner Schwaige

Val Gardena

Al rifugio Salei, che si trova proprio sulla pista della sci del Passo Sella, gli ospiti si concedono un po' di lusso. Qui il tipico fascino di una baita viene combinato con il comfort di un hotel. Ma anche qui vale la stessa regola: prenotare per tempo, perché le camere sono solo 8. Rustico e accogliente è invece il rifugio Fermeda. Anch'esso si trova poco lontano dalle piste, ma la sera, quando gli sciatori tornano nella valle, la quiete a 2100 metri è quasi celestiale e il panorama rende prezioso ogni attimo. 

Alle baite della Val Gardena
- Rifugio Salei
- Rifugio Fermeda

Val d'Ega

Proprio sotto il massiccio del Catinaccio si trova l'albergo Alpengasthof Frommeralm. Una volta varcata la soglia della tradizionale Stube in stile rustico, si è nel comprensorio sciistico a misura di famiglia più soleggiato dell'Alto Adige, il Carezza Ski. Chi desidera trascorrere qualche giornata divertente sulla neve con la propria famiglia, qui è nel posto giusto.

Qualcosa di più sull'albergo Almgasthof Frommeralm
- Alpengasthof Frommeralm

Merano e dintorni

Anche poco lontano dalla città di cura di Merano, ma tuttavia tra le vette, è possibile trascorrere splendide giornate invernali. Sul Monte San Vigilio, a cui le auto non possono accedere e raggiungibile esclusivamente con al funivia da Lana presso Merano, si trovano quiete e relax al rifugio Jocher e al Gasthaus Sesselift. Chi preferisce mettersi gli sci ai piedi può decidersi per il rifugio Meraner Hütte. Si trova nell'area sciistica Merano 2000 e offre spazio a sufficienza anche a gruppi numerosi. 

Alle baite di Merano e dintorni
- Rifugio Jocher
- Ristorante Sessellift
- Rifugio Meraner Hütte

Val Martello

Nell'isolata Val Martello si reca più che altro chi cerca la natura in inverno. Lì vi si trova la malga Lyfi Alm, a quasi 2200 metri. L'offerta dei posti letto è tuttavia limitata. Sono a disposizione solo 3 camere, quindi una prenotazione bisogna prenotare con il dovuto anticipo. Chi invece preferisce essere attivo sulla neve, può mettersi gli sci ai piedi già alla partenza. In inverno c'è infatti la possibilità di raggiungere il rifugio Martello a oltre 2600 metri di altitudine. Da inizio marzo fino a fine maggio è qui che si incontrano gli amanti dello scialpinismo per esplorare una delle più belle regioni montane per questo tipo di sport. 

Alle baite in Val Martello
- Malga Lyfi Alm
- Rifugio Martello

Alla Homepage