I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
torna a Sport ed Itinerari

La rivista sentres – Sport ed Itinerari

A tu per tu con le renne delle Alpi - Consiglio escursionistico

Una semplice escursione circolare da effettuare in famiglia e durante la quale conoscere le renne.

Questo fine settimana ci inoltriamo nella bellissima Valle di Sesto, una valle laterale della tanto amata Val Pusteria - ci aspetta un'avventura particolare: una visita all'unico branco di renne delle Alpi. Per raggiungere questo angolo di paradiso è necessario percorrere l'intera valle in direzione di San Candido, uno degli ultimi paesi prima del confine con l'Austria e tra i borghi più belli d'Italia. Da qui si svolta a destra e si raggiunge il paesino di Sesto e più precisamente la frazione Bagni di Moso (nei pressi della via che conduce in Val Fiscalina). Parcheggiamo presso la stazione a valle della cabinovia Croda Rossa e ben presto raggiungiamo con l'impianto di risalita, i Prati di Croda Rossa (1.925).
Subito arrivati scorgiamo il recinto delle renne: in giorni e orari predefiniti è possibile partecipare in prima persona e dare da mangiare a questo piccolo branco di mammiferi. L'ingresso al recinto è gratuito e il simpatico custode racconta ai bambini tante curiosità e segreti di questi affettuosi animali. Si tratta di un'avventura fantastica.
Dopo questa bella scoperta iniziamo la facile escursione circolare seguendo il segnavia 19 che può essere effettuato in senso orario o antiorario per circa 1 ora di passeggiata attraverso prati e boschi della riserva naturale delle Dolomiti di Sesto. Tornati sulla Croda Rossa di Sesto, presso la stazione a monte, è ormai ora di pranzo.

 

 

Maggiori informazioni:
- Il tour Escursione per famiglie nel Parco naturale delle Tre Cime 

Sosta consigliata:
- Il Rifugio Rudi su sentres.com




Direttamente presso la stazione a monte lo storico Rifugio Rudi ci attira con l'invitante profumo di specialità altoatesine e la sua graziosa struttura in legno massello. Vale la pena fermarsi sulla soleggiata terrazza della malga con la torre in legno e il bel parco giochi che di certo attireranno l'attenzione dei piccoli escursionisti. Circondato da boschipascoli e imponenti montagne, la baita è luogo ideale per rifocillarsi e godere di una vista da sogno. Scegliete tra le specialità di canederli, i piatti di selvaggina e funghi e coronate il vostro pranzo con i waffeln freschi o i dolci fatti in casa. Dopo pranzo, mentre i bimbi approfittano dei giochi, potrete spostarvi sul balcone con le sedie a sdraio e, se siete fortunati, il vostro riposo sarà accompagnato dalle melodie della cetra, antico strumento a corde, che il proprietario Rudi ama suonare per allietare la sosta dei suoi ospiti.

 

 

Curiosità: D'inverno il Rifugio Rudi vi aspetta con altri highlight da non perdere - i pupazzi di neve giganti alti ben 8 metri! Anche nel periodo invernale, stagione prediletta dalle renne, è possibile incontrare il piccolo gregge di renne e dare loro da mangiare. L'itinerario qui sopra illustrato, inoltre, si trasforma nel "Sentiero didattico della Renna Rudi" percorribile sugli sci e adatto ai piccoli principianti. Sulle tavole illustrative poste lungo il percorso la renna Rudi spiega il giusto comportamento da tenere in pista. 

 

 

 

Mappa Alto Adige powered by Sentres- Il Portale Attività Outdoor #1