Crea percorso fino qui
Luoghi storici

Carzano, ricordi di guerra in luoghi di serenità

Luoghi storici · Valsugana, Lagorai, Tesino · 436 m
Logo Trentino Marketing
Responsabile del contenuto
Trentino Marketing Partner verificato 
  • Chiesa di Carzano
    Chiesa di Carzano
    Foto: APT Valsugana, APT Valsugana
Il piccolo comune di Carzano, custodisce, al pari degli altri abitati della Valsugana e del Tesino, visibili tracce e profonde memorie della prima guerra mondiale. Sono tracce che parlano di paesi sfollati e gente profuga, di conflitti e battaglie, di morte e sofferenza. Le principali vicende della Grande Guerra sono sicuramente note ai più. Così come è notorio che il fronte italoaustriaco ha avuto nel Carso, sull’altopiano di Asiago e nella zone del Piave e del Monte Grappa i suoi luoghi di maggiore “celebrazione”. Meno note, benché parimenti tragiche, sono, invece, le vicende belliche della Valsugana e del Lagorai. Tra queste, la battaglia di Carzano, che miete quasi 2000 vittime in un sol giorno.
L’estate del 1917, dopo l’inferno della strafexpedition (spedizione punitiva) del 1916 e il successivo duro inverno, si presenta relativamente tranquilla. Mentre cresce il numero di diserzioni, soprattutto fra le fila austriache. È a metà agosto che prende l’avvio la vicenda che passa alla storia come il sogno o il tradimento di Carzano: un gruppo di traditori di nazionalità ceca e boema comandati dal ten. Ljiudevik Pivko concorda con gli italiani un colpo a sorpresa presso il paese di Carzano: gli avamposti presso Castellare e Scurelle saranno messi fuori combattimento drogando con oppio il rancio; verrà interrotta la corrente elettrica nei reticolati; gli italiani verranno guidati da congiurati
esperti e colonne volanti di truppe d’assalto dovranno infiltrarsi nelle retrovie austriache e penetrare verso Levico e Pergine. Ma l’operazione, poveramente condotta nonostante la pianificazione accurata, fallisce: dopo un avvio promettente nella notte del 18 settembre, i bersaglieri vengono contenuti tra Telve e Carzano e, all’alba, si trovano circondati dai rinforzi austriaci giunti nel frattempo. Le migliaia
di soldati impegnati tra il Tesino e Strigno restano inutilizzati e non possono evitare il massacro che si consuma il mattino seguente all’interno di Carzano dove la lotta tra i due eserciti infuria fino al pomeriggio.
L’avvenimento è ricordato in una lapide nei pressi della pregevole parrocchiale che conserva l’affresco della Madonna delle Nevi.
Immagine del profilo di Francesca Azzolini
Autore
Francesca Azzolini
Ultimo aggiornamento: 29.01.2018

Coordinate

DD
46.070305, 11.493863
DMS
46°04'13.1"N 11°29'37.9"E
UTM
32T 692858 5104882
w3w 
///riderà.zattere.gessi
Come arrivare in treno, in auto, a piedi o in bici.

Raccomandazioni nelle vicinanze

Ciclismo turistico · Trento, Monte Bondone, Valle dell' Adige
Ciclabile della Valsugana
Difficoltà facile
Lunghezza 61,3 km
Durata 4:05 h.
Salita 871 m
Discesa 930 m

La Ciclabile della Valsugana si presenta come un paradiso per trascorrere piacevoli ore praticando sport in mezzo alla natura, con un percorso di ...

Da Francesca Azzolini,   Trentino Marketing

Mostra tutto sulla mappa

Luoghi da visitare

 Questi consigli sono stati generati automaticamente dal sistema.

Domande e risposte

Fai la prima domanda

Vuoi chiedere una domanda all'autore?


Recensioni

Condividi la tua esperienza

Aggiungi il primo contributo della Community


Foto di altri utenti


Carzano, ricordi di guerra in luoghi di serenità

 Carzano
  • La mia mappa
  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri
  • 8 Percorsi nei dintorni