I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Parco Naturale Monte Corno

Un parco di foreste

Il Parco Naturale comprende dal fondovalle alla sua omonima vetta, il Monte Corno. Ne consegue il variegato paesaggio della Bassa Atesina.

Il parco più a sud dell'Alto Adige si estende per oltre 6.866 ettari e include le comunità di Anterivo, Montani, Egna, Salorno e Trodena.

E' impressionante l'incredibile biodiversità con cui si presenta il paesaggio: il Parco Naturale Monte Corno abbraccia pascoli, stagni, laghi montani, brughiere, prati circondati da larici e foreste. Ciò deriva dalle diverse altitudini: il punto più profondo del Parco giace a circa 300 sul livello del mare; il più alto è costituito, con i suoi 1.817 m di altitudine, dalla omonima cima del Parco, il Monte Corno. Così, l'intera area è sotto il dominio del bosco; oltre l'80% del Parco è ricoperto da foreste.

La natura è eccezionale, si espone attraverso i colori vivaci di gigli tigre, orchidee e ginestre, e allo stesso modo, tramite animali rari come la salamandra e la mantide religiosa. Per questo motivo, nel 1980 l'area venne posta sotto la protezione ambientale. Vent'anni più tardi, venne inaugurato il Parco Naturale. I visitatori potranno trovare informazioni sul paesaggio naturale e culturale, così come sulle innumerevoli possibilità di escursioni o sulla storia del territorio.

Alla Homepage