I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Le rovine di Castel Casanova - Ruine Neuhaus

Terlano Aggiungi alla lista dei preferiti
ritorna

Le rovine di Castel Casanova - Ruine Neuhaus

Terlano

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie
  • Il Castel Boymont, sopra la Valle d'Adige. 
    Castelli

    Castel Boymont

    Appiano s.s.d.v.
  • Castelli

    Castel Corba - Schloss Korb

    Appiano s.s.d.v.
  • In mezzo le rocce, il Castel Salorno é assolutamente da vedere. 
    Castelli

    Castel Salorno - Haderburg

    Salorno
  • Belissimo da visitare il Castello di Appiano. 
    Castelli

    Castello di Appiano - Schloss Hocheppan

    Appiano s.s.d.v.
  • Castelli

    Castel Varco - Laimburg

    Vadena
  • La Torre Druso si trova sull' antica via che porta a San Genesio.
    Castelli

    Torre Druso

    Bolzano
No grazie

Informationen zu Le rovine di Castel Casanova - Ruine Neuhaus

Probabillmente già costruito all’inizio dl <span class=“caps”>XIII. secolo e comprendente una nova domus (casa nova, o “Neuhaus”, in tedesco) sulle roccie e uno blocco stradale a valle. Negli anni tra il 1275/76 Castel Casanova venne distrutto nella guerra tra il vescovo di Trento e i conti di Tirolo. Nel XIV. secolo il borgo venne ricostruito acquisendo la forma odierna. Le rovine di Castel Casanova vengono anche chiamate “Maultasch”, che possiamo tradurre con “Malabocca”: il nome dovrebbe derivare dalla bocca apparentemente informe e dalla lingua lunga della contessa Margeret. Tuttavia, scientificamente è più probabile che Margeret debba l’acquisizione di questo soprannome al nome romano del blocco della valle: “Malatasca”, una trappola per topi

Mirabile e ben visibile lui se ne sta li: il potente dongione appartenente alle rovine di Castel Casanova, spicca sopra al paese vinicolo di Terlano

Alloggi consigliati

Mangiare & Bere

Cultura

Bici

Città

Inverno

Alla Homepage