I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Via Vigilius - 3. tappa

Senale-S.Felice
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Via Vigilius - 3. tappa

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:30 h
  • Distanza
    17.4km
  • Dislivello
    440 m
  • Dislivello
    810 m
  • Altitudine Max
    1647 m
Da Senale attraverso S. Felice e passare vicino al Lago S. Maria fino a Fondo.

Itinerario

Dalla piazza del paese a Senale (1352 m), seguire la segnaletica n. 1 (indicazioni) e proseguire lungo il sentiero lastricato, seguendo sempre il segnavia n. 1, fino al torrente Rio Novella. Lì troveremo i segnali che indicano la strada per S. Felice (1267 m) tramite il sentiero n. 1A. Camminando fino al centro si va dritto alla chiesa. (segnaletica per il Lago di S. Maria – numero 9). All'inizio della pista per slittini, che in estate è un sentiero forestale, c'è un parcheggio. Lì il cartello per il Lago di S. Maria è segnalato (segnavia n. 9). Si cammina in parte sulla strada forestale e in parte su alcune parti più ripide del sentiero il qualse si accorcia a sinistra. Lì non segui più la strada, ma prosegui dritto (segnaletica per il Lago di S. Maria). Al piccolo stagno (1605 m) si va a destra (segno Tret) e si è assicurato di non perdere il prossimo segno (segno Tret – marcatura n. 512). Il sentiero conduce lungo il lago per un po 'fino a quando non si arriva alle indicazioni per la Malga Fondo sulla sponda orientale. Attraverso i pascoli di montagna si raggiunge il prossimo incrocio; proseguire dritto (il sentiero numero 57 si dirama a destra) fino ad arrivare alle indicazioni per Malga Fondo (1480 m) (segnavia n. 511). Proseguire fino al pascolo e seguire le indicazioni per Fondo (segnavia n. 511). All'inizio si scende lungo un bel sentiero forestale ricoperto di vegetazione. Questo confluisce infine nella strada forestale fino a Malga Fondo, che si segue in discesa fino alla legnaia. Lì inizia la strada asfaltata, sulla quale si sale al palazzetto dello sport. Subito dopo il complesso (nessuna segnaletica) svoltare a sinistra, attraversare il torrente e percorrere la riva orograficamente sinistra del torrente fino al Lago Smeraldo. Si segue quasi fino alla fine della riva del lago e si scende per una scala metallica nella gola "il Burrone" (indicazione). Camminando verso l'esterno attraverso la gola si raggiunge una stradina sulla destra. Lasciando il burrone si sale fino alla piazza principale di Fondo (978 m), dove si trova un grande orologio ad acqua. Se proseguiamo dritto per un breve tratto e attraversiamo la strada, vi troverete di fronte all'ufficio turistico locale (Pro Loco).

Variante

Dopo la chiesa di S. Felice, svoltare a destra lungo la strada e proseguire lungo il sentiero delle cascate fino all'Hotel Aurora a Tret. Proseguire per il centro del paese e seguire le indicazioni SAT 542 per Fondo. Viene utilizzata la vecchia strada di collegamento da Tret a Fondo. Tempo di percorrenza da Tret a Fondo circa 2 ore.

Inizio dell'itinerario

Senale

Arrivo dell'itinerario

Fondo

Specificazione

Oggi il confine provinciale tra Alto Adige e Trentino è attraversato a metà strada. La mattina inizia comodamente. Si lascia il piccolo borgo su facili sentieri e si scende al torrente Rio Novella. Il paesaggio nel fresco terreno dei ruscelli è selvaggio e pittoresco. Ben presto si raggiungono i prati di S. Felice e si prosegue a piedi fino alla chiesa nel centro del paese. Qui inizia la salita al lago, che porta due nomi e che si trova sul confine provinciale. Questo è il logo di tret o felixer Weiher, come lo chiamano i tedeschi. La salita al lago è relativamente comoda e l'idilliaco lago invita a fare una pausa. Presto sarete in Trentino e inizierete la breve discesa a Malga Tret. Ora segue la lunga discesa al Fondo. All'inizio si scende lungo una bella strada forestale, che scende un po' più in basso nella strada forestale. Purtroppo, perché camminare sulla strada chiusa al traffico è un po' noioso. Questo è compensato dall'arrivo al Lago Smeraldo e dal breve tragitto attraverso la bella gola "il Burrone" fino al centro di Fondo.

Ristoro lungo il percorso: locande a S. Felice e Malga di Tret (aperte dal 15 giugno al 15 settembre). 
Sistemazione: Alberghi e pensioni in Fondo
L'associazione di turismo: www.visitvaldinon.it

Parcheggio

Trasporto pubblico

Arrivo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Natura

Cultura