I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Vason - Viote

Valle d'Adige - Trento
facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Vason - Viote

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    6.2km
  • Dislivello
    130 m
  • Dislivello
    130 m
  • Altitudine Max
    1653 m
Dalla chiesetta di Vason prendiamo il marciapiede verso destra, a tratti asfaltato, a tratti lastricato in porfido e a tratti in ghiaia. Dopo 15’ di tranquillo cammino e uno stupendo scorcio sul Brenta alla nostra dx., troviamo, nei pressi di un’area di sosta, una tabella informativa che ci illustra le peculiarità del territorio del Bondone. Andiamo avanti fino a oltre la galleria (nei pressi di questa il ristorante Rocce Rosse, di recente apertura) che delimita il parcheggio dall’altra parte della strada, dove già intravvediamo il Centro Fondo. Dopo aver percorso ancora qualche decina di m. attraversiamo e continuiamo verso il Centro dove arriveremo dopo circa 35-40’.

Itinerario

Uscendo dall’edificio della Capanna Viote ci dirigiamo sul prato sottostante e piegando subito a dx., passando sotto la strada proveniente da Vason e dirigendoci verso il vicino Rif. Viote senza però tornare sull’asfalto. Sul prato la traccia della strada è difficile da individuare ma la possiamo trovare tenendoci il Palon sulla dx., dirigendoci verso la macchia di alberi davanti a noi e passando in mezzo alla macchia boschiva, dove d’inverno transitano i fondisti, della piana denominata “La Cuna”. La strada, che si incrocia con la forestale, attraversa il grande prato (la fioritura in giugno lo trasforma in un acquerello multicolore dove naturalmente il verde è preponderante) fino ad arrivare al bivio con il sentiero Sat 607 (fontana) che prenderemo scendendo sino alla “Madonnina della Veronica”(1505 m.), uno dei tanti segni del Sacro e della devozione lasciati dai “Bondoneri” lungo i tanti e variegati percorsi che costeggiano la montagna di Trento. Da qui il sentiero si biforca, per noi in salita (it. 21). Passiamo proprio pochi m. al di sotto la strada che collega Vason e Viote e qui abbiamo forse gli unici tratti in cui un po’ d’attenzione è d’obbligo, per la presenza di sassi mobili e radici. Tralasciamo la prima salita al Vason e arriviamo nei pressi della Palestra di Roccia, proseguendo a dx. (possibilità di sbirciare l’attività sulla Palestra poco più avanti). Fatti pochi passi ad un nuovo bivio giriamo verso dx. e da qui risaliamo a Vason nei pressi dello Chalet Caminetto, girando poi a sx. per tornare alla fermata dell’autobus della località. Sono passate circa 2 ore di tranquillo cammino. L’itinerario, la sua seconda parte specialmente, si interseca perfettamente con il precedente n. 40 per avere una visione d’insieme del Bondone e del suo habitat.

Variante

Invece di ritornare per il s. 607 e poi per l’it. 21, seguire la strada ed il marciapiede fino a Vason, ripercorrendo l’it. dell’andata con poco meno di 100 m di dislivello. Possibilità eventuale di scendere attraverso il bosco tramite il 607 e il 621 e arrivare a Sopramonte (Lu 1 fino a Trento)

Inizio dell'itinerario

Vason 1.650 m.

Arrivo dell'itinerario

Vason 1.650 m.

Parcheggio

Trasporto pubblico

Arrivo

Fonte

Missing

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Trento in 50 passi

Tab per le foto e le valutazioni