I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Vagando ai piedi del monte Luco - Laugen

Tesimo Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Vagando ai piedi del monte Luco - Laugen

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:00 h
  • Distanza
    8.1km
  • Dislivello
    680 m
  • Dislivello
    680 m
  • Altitudine Max
    2206 m
L’itinerario raggiunge il bellissimo piccolo specchio lacustre del Monte Luco, un simbolo della Val di Non.

Itinerario


Il vertice più a nord della Val di Non e come lo suggerisce il nome Luco, da “lucus”: bosco sacro, un punto quasi mitico nella storia della stessa. Il Luco un tempo era una specie di vulcano , lo suggerisce la sua geologia complessa, l’esperto ci distingue alle sue falde anche più di venti tipi di porfiriti, rocce di origine vulcanica appunto; dal Luco si vede un po’ tutto e lo si vede anche un po’ dappertutto ci si trovi, lo vedete  isolato ed austero dalla Val di Sole, dalle valli altoatesine, dal Brenta, dalle Dolomiti … Saliremmo dal passo Palade (sulla strada statale 238), presto potremmo scegliere due vie di salita: una più dolce per strada forestale passando per la graziosa Malga del Luco(comodi 50’)e proseguendo per sentiero verso il lago del Luco (dislivello circa 600 metri); la seconda più ripida (sconsigliata se ha piovuto da poco) ma assai suggestiva fino al lago. Ambedue gli itinerari si possono scegliere come via di ritorno alternativamente. Qui, d’estate,  i punti d’interesse sono moltissimi: il panorama, il bosco misto di faggio ed abeti monumentali sopra il passo Palade, poi i lariceti ed ontanete di quota, il fantastico mosaico di rododendri e fiori alpini nani sempre più in alto; si potranno avvistare caprioli, cervi , ma soprattutto camosci; in cielo l’aquila, il gheppio ed una miriade di piccoli volatili. Sopra il laghetto magari riposa sui massi qualche marmotta … Chi lo vorrà, ma l’escursione non sarà più una semplice passeggiata di montagna, potrà salire fino la cima del Luco grande o su quella del Luco piccolo, quest’ultima molto più facile! Ci sarebbe dal lago un ulteriore variante per raggiungere di nuovo il punto di partenza passando per la Malga di Caprile, l’escursione però diventa parecchio difficoltosa dovendo scendere su terreni molto ripidi dapprima franosi e sassosi, la durata del rientro potrebbe superare le 2 ore e mezza. Molto più facile, un’altra variante di discesa è quella di scendere da sotto la Malga del Luco al ridente abitato di Senale,qua si trova il bellissimo santuario di Nostra Signora del Bosco.  In ogni modo l’escursione, anche se si desidera raggiungere solo il laghetto ritornando per la via più semplice, deve essere intrapresa con responsabilità; usare assolutamente scarponi da montagna, munirsi di impermeabile e generi di conforto. Possibilità punto di ristoro a Malga del Luco.

Inizio dell'itinerario

Passo Palade

Arrivo dell'itinerario

Passo Palade

Parcheggio

Parcheggio sul Passo Palade

Trasporto pubblico

Con l'autobus di linea 246 (Merano-Fondo) fino al Passo Palade.

Arrivo

Da Lana in Valle d'Adige o da Fondo in Val di Non seguire l'Indicazione Passo Palade.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Natura

Cultura

Alla Homepage