I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Tru di Pra – indimenticabile in ogni stagione

La Val - La Valle
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Tru di Pra – indimenticabile in ogni stagione

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:30 h
  • Distanza
    8.9km
  • Dislivello
    460 m
  • Dislivello
    460 m
  • Altitudine Max
    2014 m

Itinerario

Partendo dal parcheggio di Ciurnadù sul sentiero n. 15 saliamo fino alla marcatura n. 6, che seguiamo verso destra, inizialmente lungo ampi prati e poi attraverso il bosco fino all’idilliaco laghetto Lêch de Rit. Qui, il sentiero svolta bruscamente verso destra, salendo al crinale fino alla diramazione con il Monte Croce (Crusc de Rit, in ladino); si consiglia la breve deviazione per raggiungere questo magnifico belvedere. Proseguiamo sul sentiero (d’ora in poi il n. 13), finché presso la malga Jägerhütte il n. 16 scende a destra. Alla diramazione successiva ci teniamo sul n. 15 a destra, per fare ritorno al punto di partenza.

Variante

Punto di partenza: Spescia. A Lunz, prima del centro del paese, svoltiamo in direzione del campo sportivo e proseguiamo diritto fino a prima di Spescia, dove parcheggiamo (numerose possibilità). Procediamo brevemente verso nord-est, finché il sentiero n. 15 devia bruscamente verso destra e lo seguiamo con una leggera pendenza attraverso i prati fino a una sbarra, dove il n. 13A conduce verso sinistra. Alla diramazione successiva ci teniamo a destra sul sentiero n. 15B, che seguiamo fino all’ospizio e santuario di Santa Croce, da cui scendiamo (marcatura n. 15 e 15A; quest’ultima, più bella, attraversa un’area più aperta). Alla diramazione successiva ci teniamo nuovamente a destra, seguendo la marcatura n. 18, e poco dopo a sinistra, facendo ritorno al sentiero n. 15 (Via Crucis di La Valle) e al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Ciurnadù al di sopra di La Valle

Arrivo dell'itinerario

Ciurnadù al di sopra di La Valle

Specificazione

Prati fioriti e pareti dolomitiche

Durante i secoli, nelle Dolomiti (odierno patrimonio naturale dell’umanità), sotto le pareti del Sasso di Santa Croce, il bosco è stato dissodato, per ricavare prati e pascoli e dare vita a magnifici paesaggi, dai prati grassi a valle fino a quelli magri in quota, come ad esempio i famosi prati dell’Armentara al di sotto del Santa Croce nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. Insomma: più si sale, più aumenta la varietà di specie. Numerosi tipi di orchidee, anemoni, genziane, lariceti, boschi di cembri e non solo creano un giardino botanico purissimo, in cui gli ornitologi hanno trovato oltre 60 specie di uccelli. In primavera, i biotopi umidi sono “l’incubatrice” di uova di rane e rospi e, in estate, di tritoni alpini e insetti.

Qui, svettano al cielo le pareti del Gruppo del Sasso della Croce, su cui esperti di fama mondiale hanno scritto la storia dell’alpinismo, come ad esempio i fratelli Reinhold e Günther Messner, che hanno conquistato il Pilastro di Mezzo della parete ovest (punti con grado di difficoltà VIII) con pesanti scarpe da montagna!

 

CONSIGLIO: nel 2015, La Valle è stata dichiarata la prima località altoatesina certificata “European Hiking Village”.

Parcheggio

Ciurnadù al di sopra di La Valle

Trasporto pubblico

Arrivo

Si percorre la Val Pusteria fino a S. Lorenzo, dove si devia in Val Badia e si prosegue fino a Pederoa. Qui, si svolta a sinistra per La Valle in direzione di Tolpei, dove si prende a destra, per raggiungere il parcheggio di Ciurnadù

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Alla Homepage