I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Tour panoramico del Catinaccio

Nova Levante
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Tour panoramico del Catinaccio

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:15 h
  • Distanza
    5.0km
  • Dislivello
    320 m
  • Dislivello
    320 m
  • Altitudine Max
    2047 m

Itinerario

Escursione relativamente breve e affacciata su panorami meravigliosi (anche a 360°). Dalla Malga Frommer seguiamo la marcatura 1A in direzione sud verso il Massiccio del Latemar. Presso l’Albergo Jolanda prendiamo a sinistra, seguendo la marcatura 16 (leggera salita) attraverso un bosco rado e ampi prati. Alla diramazione successiva proseguiamo diritti in direzione del Rifugio Fronza alle Coronelle e poi saliamo un po’ più ripidamente fino all’incrocio con il sentiero 1, dove ci teniamo a sinistra, per raggiungere il punto più elevato del tour: il “Cinema di montagna in Val d’Ega”, un nome, una garanzia… In leggera discesa arriviamo alla Baita Messnerjoch con la sua magnifica terrazza panoramica e, dopo una lunga sosta, percorriamo un breve tratto dell’andata, tenendoci a destra sia alla prima (marcatura 1B), sia alla seconda diramazione (marcatura 15), per fare ritorno al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Malga Frommer

Arrivo dell'itinerario

Malga Frommer

Specificazione

Il regno incantato di Re Laurino  

Probabilmente i lettori conoscono già la leggenda di Re Laurino e del suo giardino delle rose (Rosengarten in tedesco; Catinaccio in italiano, ndt.). Sul margine occidentale delle Dolomiti ha inizio un regno leggendario e sfaccettato, memore di una storia remota, quando la montagna era austera e la scarsa popolazione indigena venne relegata nei boschi dai “nuovi arrivati”, sempre più in quota, dove viveva prevalentemente di caccia e dei frutti della terra. La struttura sociale e l’aspetto di questo piccolo gruppo di Silvani (o Selvaggi), che preferiva evitare il contatto con gli “uomini”, rispecchiano le condizioni ancestrali e preistoriche. Nel suo volume “I monti pallidi” (leggende dolomitiche) Karl Felix Wolff riferisce le parole di una Salvaria: “Sono stati i vostri antenati a spingerci sulle montagne!”

In questo mondo leggendario hanno fatto il loro ingresso anche figure mitiche e mistiche, con mostri, spiriti e streghe a giustificare l’inspiegabile. Sebbene sia un tour ideale in piena estate, se ci si fa sorprendere dal maltempo, è facile credere agli spiriti della nebbia che avvolgono le cime, gli spaventosi “Pelendróns” agli ordini della strega suprema, la “Striona”, che viveva sul Masarè...

Oltre a Karl Felix Wolff, la maggiore esperta vivente di leggende dolomitiche è Ulrike Kindl; senza dimenticare ameni racconti letterari, quali quelli di Auguste Lechner, i preferiti dell’autore.

Parcheggio

Malga Frommer

Trasporto pubblico

Arrivo

Si raggiunge la Val d’Ega attraverso Nova Levante fino a poco al di sot­to del Passo Costalunga, poi proseguire a sinistra in direzione del Passo Nigra fino alla Malga Frommer

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Alla Homepage