I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Tour dell'Alpe di Villandro

Valle Isarco
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Tour dell'Alpe di Villandro

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:30 h
  • Distanza
    12.4km
  • Dislivello
    420 m
  • Dislivello
    420 m
  • Altitudine Max
    2172 m
Escursione per tutta la famiglia

Itinerario

Dal parcheggio (gratuito, ca. 15 min. a piedi sotto la Baita Gasser) si segue la marcatura 6/15 in parte attraverso il rado patrimonio arboreo, ma per lo più lungo aperti alpeggi verso nord-ovest in direzione della baita Mair in Plun. Poco dopo si raggiunge una diramazione del sentiero, presso cui ci si tiene a sinistra (marcatura 6). Sempre con moderata pendenza, si prosegue sul Sentiero dei morti e si raggiunge la Malga Pfroder. Da qui, un’ultima ascensione un po’ più ripida conduce alla chiesetta dei Morti sul passaggio da Villandro alla Val Sarentino. La chiesetta nella sua forma attuale venne edificata nel 1899; la scienza riconduce il suo nome, come quello dei dintorni (detti “al morto”), al terreno magro, “morto” (poco fertile). Ma gli anziani locali ne sanno di più… Lassù nel Medioevo, venne trovata l’ultima vittima della peste. Si dice anche che sull’intera regione aleggi una maledizione. A consolare dalla triste storia contribuisce il magnifico panorama sconfinato sul Gruppo del Sella, Sassolungo, Sassopiatto, Catinaccio e altre numerose cime dolomitiche. Si scende nell’ampio avvallamento con i tre laghi, nelle cui vicinanze si scorgono ancora gli imbocchi di alcune gallerie murati e discariche, testimoni dell’antica industria mineraria locale. Presso l’agriturismo Moar in Ums ci si tiene a destra (marcatura 16B) e si sale brevemente al giogo Prackfiederer Jöchl. Le marcature 16 e 16B indicano la discesa in lieve pendenza che costeggia il rifugio Marzuner Schupfe. Seguendo la marcatura 15, si fa ritorno alla baita Mair in Plun. Poco dopo, si consiglia una breve gita (marcatura 23) alla Malga Rinderplatz, da cui si raggiunge il punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio a pagamento/fermata dell’autobus Baita Gasser

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio a pagamento/fermata dell’autobus Baita Gasser

Parcheggio

Parcheggio a pagamento dell’autobus Baita Gasser

Trasporto pubblico

Arrivo

In auto o autobus da Chiusa alla Baita Gasser, passando per Villandro

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

A caccia di leggende - Alto Adige - Dolomiti

Tab per le foto e le valutazioni