Escursioni a Torcegno

Trentino, Italia

Outdooractive Editors  Partner verificato 
Responsabile del contenuto
LogoOutdooractive Editors
Tanti consigli a Torcegno per gli utenti a cui piace una vacanza attiva. Trova ispirazione per la tua prossima avventura nella nostra guida alle Destinazioni e curiosa tra le descrizioni e i dettagli di percorsi per scoprire i più belli itinerari di Escursioni.
  • La mia mappa
  • Contenuti
  • Mostra immagini Nascondi foto
Funzioni
2D 3D
Mappe e sentieri

Escursioni a Torcegno: la nostra top 10

??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Höhenweg zum Monte Lago
Contenuto Premium Difficoltà difficile
2
11,5 km
6:00 h.
965 m
965 m
Auf einem Höhenweg lernen wir den Lago di Erdemolo sowie den Monte del Lago kennen und erreichen unterhalb der imposanten Gipfel des Sasso Rosso und des Sasso Rotto das Rifugio Sette Selle.
??????
Sentiero turistico · Ronchi Valsugana
Passeggiata - Sentiero dei Larici
Percorso consigliato Difficoltà facile
2 km
1:00 h.
76 m
75 m
Passeggiata molto bella, essendo già in quota, il bosco di larici, non è fitto ed è molto piacevole quindi intraprendere questa passeggiata. Merita anche una tappa alla malga Casapinello. 
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Geotrekking - Rock glaciers
Percorso consigliato Difficoltà difficile
11,3 km
4:40 h.
920 m
920 m
Percorso ad anello ad alta difficoltà, lunghezza totale di 11,3 km con dislivello positivo di 920 m. Partenza da Palu del Fersina.
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Anello 7 Laghi ( Lagorai)
Percorso consigliato Difficoltà media
1
12,8 km
4:55 h.
831 m
802 m
Meraviglioso anello nell'incontaminato Lagorai. Molti i punti di interesse come il Lago delle Prese, la conca dei 7 laghi e il sentiero in cresta che porta a Passo Portela.
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Valsugana, il giro dei castelli
Percorso consigliato Difficoltà media
18,2 km
6:50 h.
840 m
853 m
Ok. Avrei dovuto pensarci che il parcheggio della biblioteca fosse sottoposto a qualche vincolo in giorno scolastico visto la vicinanza della stessa al polo scolastico. Ma tant'è... Dopo numerosi vai e vieni per raccordare le varie parti del gruppo che chiaramente avevano preso strade diverse (chi per cercar parcheggio, chi per attendere al luogo indicato) partiamo (in 18) alla ricerca di un bar che sappia soddisfare la nostra voglia di aroma caffeinico, droga a buon mercato ma non troppo. Finalmente, non troppo in sintonia con i tempi di percorso, percorriamo le strade del Borgo (così viene chiamato dagli abitanti, di cui mi pregio di aver fatto parte in ormai lontani tempi giovanili) ossia la via un tempo principale ma ancor oggi costellata di piccole botteghe anche se, al passo con i tempi (sigh!), molte serrande sono abbassate o in procinto di farlo. Rimangono alcune insegne storiche che evocano, come sempre quando passo di qui, le mie corse in bicicletta per le strade un tempo deserte. Arriviamo alla Salita dei Bersaglieri (vedi nota nei Pois) ed iniziamo la salita che fa subito selezione, in quanto ognuno adotta il proprio passo ma, allo stesso tempo, vuole stare dietro al conduttore (oh, ma sono io!). In circa mezz'ora siamo sotto Castel Telvana e tagliamo, con qualche salita fuori ordinanza, per gli orti del castello. Breve spiegazione storica e poi proseguiamo fino al Capitello dove, preso da una chiacchierata, proseguo invece di girare. Accortomi, dopo un po', dello sbaglio, torno indietro e saliamo, prima su asfalto e poi su sentieri e trincee, tra le postazioni ed il bosco che introducono alla sommità dove fanno "bella" mostra di sè le antenne per le telecomunicazioni, necessario orrendo orpello allo skyline dei nostri monti. Subito dietro vediamo finalmente le poche vestigia ancora rimanenti di Castel S.Pietro che è in decadente incuria ormai da svariati decenni. Passati oltre, allo spiazzo giriamo in discesa per la bella via Crucis incisa nei tronchi di legno, che ci fa arrivare in breve a Telve di Sopra, in un vento forte che, a tratti, tende a portarti con sè. Scendiamo fino ad oltrepassare il torrente, affluente del Brenta, e cominciamo a salire costeggiando delle case e poi inoltrandoci nel bosco per raggiungere l'ultimo dei tre castelli in programma. Solo il nome (sulla cartina introduttiva e su un cartello lungo la salita) ricordano ormai Castel Arnana che avremmo potuto annoverare nel nostro percorso se non fosse per il sentiero che ne raggiunge le pochissime tracce, semisepolto dal sottobosco (rovi, alberi caduti e quant'altro). Dopo l'ultima, a tratti faticosa salita, ci troviamo alla sinistra il maniero che è chiuso per restauri archeologici e che sarà, in un prossimo futuro si spera, reso disponibile alla visita. Io ed una amica entriamo ugualmente all'interno, complice una finestrella ove riesco ad entrare in maniera "avventurosa", constatando lo stato avanzato dei lavori di pulitura (visibile anche dal biancore dell'arco d'entrata della porta posta a panorama sulla Valsugana) e tentando di arrampicare su pietre che proprio immobili non sono. Desistiamo per istinto di autoconservazione e per non inficiare il risultato dei lavori. Appuntamento al prossimo anno. Scendiamo attraversando il bel paese di Telve e, ancora tormentati da un vento forte, arriviamo al Baraindia, ottimo ristorante affiancato al distributore che avevo già avuto modo di apprezzare in precedenti venute. Dopo il lauto pasto che sembrammi apprezzato dai miei sodali di cammino, riprendiamo la discesa, dapprima sulla provinciale e poi tagliando per stradina asfaltata a sinistra, arriviamo in Corso Vicenza a Borgo e prendiamo poi per raggiungere la ciclabile dove raggiungiamo le macchine parcheggiate nel grande parcheggio lungo la Provinciale 109. Salutate le due amiche di Ivano Fracena proseguiamo, su proposta di Stefano che condivido appieno (giacchè mi riporta indietro nel tempo di circa mezzo secolo) per il lungoBrenta e verso la chiesa dei Francescani, a cui dovremo ascendere per una breve ma secca salita lastricata in porfido. Visita alla chiesa ed alla terrazza molto panoramica sul paese e poi ritorno, dopo il saluto agli amici di Borgo Stefano e Luciana ed un ultima birra della staffa al Bar Italia. Ritorno dopo visita alla Pieve di S.Maria Assunta, chiesa arcipretale. In totale quasi 18 km., fatti in 6 h. 50' (molte le soste e le attese, in realta in movimento sono circa 5 ore), 850 i metri di dislivello. Valutazione E/M
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Lago di Erdemolo e Rifugio Sette Selle
Difficoltà media
14,6 km
6:10 h.
1.160 m
1.162 m
Dal parcheggio a Frotten fino al Lago di Erdemolo, salita al passo e percorso in cresta fino a salire su Cima d'Ezze ed infine scendere al rifugio Sette Selle dal passo dei Garofani. Dal rifugio in meno di 1h si ritorna la parcheggio
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
LAGORAI - HOABONTI E MONTE COLA - 3 settembre 2020 10:04
Difficoltà media
10,9 km
5:00 h.
810 m
810 m
Parcheggio auto presso il rifugio Serot e poi per sentiero 371 fino al passo della Portella, si tiene la destra e si sale fino alla Pala Alta. Si prosegue per creste fino al monte Cola, poi in discesa fino a trovare il sentiero 323, si tiene la destra e si raggiunge la strada asfaltata che riporta al rifugio (c'è una breve scorciatoia nel bosco). bella e facile escursione con vista a nord sui Lagorai e a sud sulla Val Sugana.
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Pizzo Alto
Contenuto Premium Difficoltà media
11,6 km
4:39 h.
895 m
895 m
Tra un lago d'alta montagna e numerosi ingressi alle miniereRobert Musil descrive la Fersental come una valle magica, in cui è stato brevemente stazionato come ufficiale al fronte durante la Prima Guerra Mondiale. Dopo il 1916 Musil fu direttore della "Südtiroler Soldatenzeitung" e nel 1922 scrisse la novella "Grigia", la cui trama si trova in questa valle: "Quando erano dentro, si trovarono in un posto strano. Egli pendeva sul retro di una collina; la mulattiera che li aveva condotti lì, letteralmente saltava da una grande pietra piana all'altra, e da essa scendeva lungo il pendio, serpeggiando come ruscelli, alcuni brevi, ripidi vicoli nei prati. Se vi eravate fermati lungo la strada, avevate solo trascurate e scarse case coloniche di fronte a voi, ma se guardavate dai prati sottostanti, pensavate di essere tornati in un villaggio pre-mondano, perché le case stavano con il fianco della valle tutto su alti travi, e i loro passi pendevano, un po' distanti da loro come gondole di palanquini su quattro sottili pali d'albero sopra l'abisso". Contrariamente all car sopra descritta, anche la ricchezza paesaggistica e culturale è evidente, e questo mostra un ampio spettro. Subito sotto l'uscita della valle sopra Serso, si trovano i resti archeologici che mostrano tracce di insediamento dei Reti risalenti al V secolo a. C. sulle colline leggermente sopraelevate. Attraversando la valle si possono ancora vedere antichi casali e alla fine della valle si trova il Lago Erdemolo, un gioiello naturale. Come un circolo a 2020 metri di altitudine, alimenta la Fèrsina, e già sulla salita si può intuire dai grandi massi la potenza che è stato in grado di sviluppare. Ad esempio, si può leggere in vecchi rapporti che le masse d'acqua che si spostavano dal lago alla valle al momento dello scioglimento della neve minacciavano anche la lontana città di Trento. Come segno particolare del lago è la lingua della neve, per lo più non drenante tutta l'estate, che lecca dalle pendici del Monte del Lago nel lago. Recentemente, questi resti di neve sono diventati sempre più piccoli - forse anche come segno di riscaldamento globale?
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Malga Sette Selle
Contenuto Premium Difficoltà media
5,7 km
2:27 h.
547 m
547 m
Una delle malghe più antiche del Trentino
??????
Sentiero turistico · Valsugana, Lagorai, Tesino
Giro del Sasso Rotto Cima d'Ezze - Lagorai
Difficoltà media
14,3 km
5:56 h.
1.125 m
1.126 m
Gratificante giro ad anello attorno al Sasso Rotto e Cima d'Ezze nel gruppo delle Sette Selle, che fa parte della catena dei Lagorai.

Non hai trovato qualcosa che corrisponda alle tue esigenze?

Scopri molti altri percorsi nella funzione "Trova"

Cerca percorsi

Pianifica facilmente i tuoi percorsi

Inizia a pianificare

Personalizza la tua ricerca!

Recensioni

  5
Recensione aggiunta da Daniel a Höhenweg zum Monte Lago
23.09.2016 · Community
Visualizza di più
Quando hai fatto questo percorso? 16.09.2016

Escursioni nei dintorni