I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Sentiero del Vino di Chiusa

Chiusa
facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Sentiero del Vino di Chiusa

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    4.2km
  • Dislivello
    180 m
  • Dislivello
    190 m
  • Altitudine Max
    715 m

Itinerario

Chiusa si raggiunge in automobile (parcheggi a nord e sud della cittadina), autobus o treno. Dal punto di partenza presso l’impianto natatorio seguendo il segnavia n. 3 passiamo per la località di Coste, procedendo attraverso ripidi pendii coltivati a vite. Dopo il secondo tornante a destra, poco dopo un crocifisso, ci teniamo su una stradina agricola a destra, arrivando più o meno in piano e dopo aver attraversato un ruscelletto, al sentiero escursionistico n. 15. Lo seguiamo scendendo a destra, arrivando così al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Impianto natatorio al margine nord di Chiusa

Arrivo dell'itinerario

Impianto natatorio al margine nord di Chiusa

Specificazione

Notizie interessanti sulla zona di Chiusa

Il Sentiero del Vino di Chiusa, che si può ovviamente percorrere anche autonomamente, diviene molto più interessante se percorso sotto guida esperta. L’Associazione Turistica di Chiusa vi propone delle escursioni guidate. Per informazioni dettagliate si può contattare il numero 0472 847 424. Degli accompagnatori qualificati forniscono molte informazioni aggiuntive e naturalmente si potrà degustare anche qualche buon bicchier di vino. Ma anche senza una guida l’escursione tra i pittoreschi vigneti è molto istruttiva, svariati pannelli forniscono informazioni sulla storia della viticoltura e il lavoro nelle vigne e anche sugli animali e le piante che popolano i vigneti e le zone circostanti. Il focus è riservato al particolare terroir dei vitigni della Val d’Isarco, soprattutto il Silvaner, il Riesling e il Veltliner che qui, nella parte mediana della vallata, trovano le condizioni ideali per una crescita perfetta. Questa semplice escursione offre in più stupende vedute sulle Odle e sul Monastero di Sabiona.

Dopo la breve camminata resta di certo il tempo per una ­visita all’interessantissimo Museo Civico di Chiusa, la cui parte più importante è costituita dal cosiddetto Tesoro di Loreto, dal nome dalla cappella in cui era un tempo custodito. Il Padre Cappuccino Gabriel Pontifeser, originario di Chiusa, verso la fine del XVII secolo era il confessore della regina di Spagna Maria Anna. Su desiderio del religioso la sovrana fece erigere a Chiusa un convento di Cappuccini, mandandovi dalla Spagna una ricca collezione di preziosissimi oggetti sacri, tessili e ceramiche, quadri di notevole qualità e altre opere d’arte, tra cui merita una particolare menzione l’altare da campo del re Carlo II. Nel maggio del 1986, nel furto altoatesino del secolo, venne trafugata una gran parte del Tesoro di Loreto. Alcuni suoi preziosi pezzi furono rinvenuti nello stesso anno; nel 1989 ne furono trovati altri in Svizzera e nel 1998 a Venezia; e infine, nel 2013 fu possibile mettere in sicurezza quasi tutta la parte restante. Ciò grazie all’ottimo lavoro svolto dal Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

Parcheggio

Impianto natatorio al margine nord di Chiusa

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero, svincolo di Chiusa

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping