I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

SA GIUNTURA

Supramonte
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour SA GIUNTURA

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    4.3km
  • Dislivello
    290 m
  • Dislivello
    290 m
  • Altitudine Max
    782 m
Itinerario nella vallata che da origine alla gola di Gorropu, uno dei canyon più profondi d’Europa, tra meraviglie geologiche e fauna selvatica.

Itinerario

Dl parcheggio di Sedda Ar Baccas è possibile visitare due capanne tradizionali dei pastori, rispettivamente a destra e sinistra del parcheggio. Quella di sinistra, Sa Cungiadura, è di fruizione pubblica ed è permesso pernottarvi. Per proseguire nell’escursione si imbocca il proseguimento della strada selciata, ora transitabile solo a piedi e divenuto un sentiero di pastori (presente un cartello all’inizio del sentiero e segnavia bianco – rossi). Si transita immediatamente sotto un Tasso (taxus baccata) plurisecolare, censito nell’elenco degli alberi monumentali d’Italia e come monumento naturale, per percorrere poi la spianata di Campu Sa Carcara, al termine della quale si trova sulla sinistra una Tomba dei Giganti, sepoltura megalitica dell’età del Bronzo risalente al secondo millennio A.C. Si perviene a una piccola sella alberata (780), dove si incontra sulla destra la deviazione per Pischina Urthaddala, un lago contenuto in un enorme grottone (se si vuole visitare il lago, bisogna considerare ulteriori 35’). Si prosegue diritti, uscendo dal bosco su un costone estremamente panoramico dove si avvistano spesso i mufloni e l’aquila reale. Il costone scende ripidamente, tenendo a destra il profondo Canyon di Codula Orbisi e sulla sinistra quello di Codula Or Lacos, mentre di fronte si apre la gola di Gorropu, con un intaglio profondo oltre 700 m.  Al termine della discesa si perviene al lago di Sa Giuntura, dove i canyon sopra menzionati si uniscono: in caso di forti precipitazioni si forma qui una cascata e la prosecuzione diviene difficoltosa. Si va avanti tenendosi sulla destra, passando per caratteristiche pieghe della roccia, fino a portarsi in un ampio anfiteatro da dove principia proprio la gola di Gorropu. Non è possibile proseguire oltre a causa di un salto di roccia, superabile solo con tecniche alpinistiche. Rientro per la via dell’andata. 

Inizio dell'itinerario

Sedda Ar Baccas

Arrivo dell'itinerario

Sa Giuntura

Parcheggio

Spiazzo presso Sedda Ar Baccas, non sorvegliato

Trasporto pubblico

Servizio pubblico autobus per Urzulei; ferma anche a Ghenn’e Rugge

Arrivo

Si percorre la SS 125 tra Baunei e Dorgali fino al km 177+500, in località Ghenn’e Rugge, dove si devia su strada asfaltata sotto incombenti pareti. Si scollina in località Campu Oddeu, prendendo la sterrata di destra ed abbandonando l’asfalto. Si segue la strada sterrata  e spesso selciata per circa 11 km, parcheggiando al termine di una discesa selciata in uno spiazzo circolare presso un grosso leccio, in località Sedda Ar Baccas.

Fonte

Missing
Autore:
Matteo Cara
Dal libro:
Matteo Cara - Sentieri

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Matteo Cara - Sentieri

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Alla Homepage