I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Quando c'erano le fate e le gane

facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Quando c'erano le fate e le gane

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    7.4km
  • Dislivello
    160 m
  • Dislivello
    150 m
  • Altitudine Max
    581 m
La fontana romana: riti acquatici a Cavedine

Itinerario

Dopo aver visitato la chiesa
dell’Assunta, nei pressi di una
bella e antica fontana s’incontra la
tabella “Strada romana” che ci accompagnerà
per tutto il percorso
circolare, alternandosi alla tabella
“Passeggiata turistica archeologica”.
Si transita subito per la fonte
romana, quindi per una grande
edicola detta degli “americani”,
regalata dagli emigrati in quella
terra d’oltreoceano. Si inizia quindi
a salire incontrando la “Cosina”, si
scollina nei pressi di una palestra
di roccia e, svoltando a sinistra, in
piano, si toccano la “Carega del
diaol”, le incisioni rupestri e il capitello
di San Lorenzo. Da qui si
scende al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Cavedine, parcheggi presso la chiesa e il cimitero. Effettuabile anche con mountain bike.

Arrivo dell'itinerario

Cavedine, parcheggi presso la chiesa e il cimitero. Effettuabile anche con mountain bike.

Parcheggio

Trasporto pubblico

Arrivo

Cavedine (m 504), nella valle del Vento, è raggiungibile da Trento, direzione Riva del Garda, con deviazione a Vezzano, oppure da Riva del Garda con deviazione a Dro per Monte Bondone.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Passeggiare in Trentino-Alto Adige. 35 semplici itinerari per grandi e piccoli. Volume 1

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire