I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Nuraghe Mereu

Supramonte
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Nuraghe Mereu

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    12.9km
  • Dislivello
    280 m
  • Dislivello
    280 m
  • Altitudine Max
    1004 m
La torre preistorica a dominio della gola di Gorropu

Itinerario

Da Sa Sinepida si comincia l’escursione a sinistra (direzione nord e poi nordovest), seguendo la strada sterrata che oltrepassa un guado e poi si tiene in lieve salita entrando subito nella lecceta. Si passa accanto ad alcuni ricoveri per maiali, proseguendo sempre sulla sterrata, ormai disastrata e percorribile solo con mezzi fuoristrada, costantemente in leggera salita fino a scollinare ed uscire gradualmente dal bosco con vista sul grande Campu su Mudelhu, una grande spianata libera da vegetazione che la strada attraversa longitudinalmente. Giunti al termine del campu, si incontra un bivio: si tiene la strada di sinistra, evitando di inoltrarsi nel bosco di leccio. Si tratta della grande foresta primaria di Sas Baddes, unico esempio di lecceta interamente scampata al taglio sistematico nel tempo. La sterrata intrapresa costeggia proprio il bosco, la cui percorrenza pone problemi di orientamento, tenendo sulla sinistra le spoglie alture calcaree del Supramonte orgolese e virando leggermente a destra per incontrare un altro bivio con una strada che proviene dall’alto: si tiene la destra e si rientra nel bosco, incontrando in breve un bivio ulteriore dove si tiene ancora la destra, individuando in breve sul ciglio destro della strada una deviazione segnata da grossi omini di pietra. La si imbocca, percorrendo un sentierino nella foresta, indicato da grossi omini di pietre e segnavia, serpeggiando nel dedalo di piccoli impluvi che contraddistinguono la zona. Si sbuca in una grande radura ellittica dove, sulla sinistra, si incontra l’ovile di Mereu: la bella capanna è stata ristrutturata durante i lavori per la sistemazione della sentieristica ed è presente una piccola area attrezzata dove fermarsi. Si procede in discesa, rientrando nel bosco ed incontrando un bivio a quota 825 dove si prende a destra in salita. Poche decine di metri e si sbuca in un imprevisto costone spoglio in mezzo al bosco dove troneggia, invisibile fino a pochi metri prima, la sagoma del Nuraghe Mereu. Dalla sommità del Nuraghe si può godere di una splendida vista sulla vallata di Sa Giuntura e Gorropu, che il sentiero lasciato al bivio poco distante raggiunge in un’altra ora di cammino. Il rientro si effettua per la stessa strada seguita all’andata.

Inizio dell'itinerario

Sa Sinepida

Arrivo dell'itinerario

Sa Sinepida

Parcheggio

Spiazzo sterrato presso Cuile Sa Sinepida

Trasporto pubblico

Autobus per Orgosolo

Arrivo

Da Orgosolo si prende la SP 48 in direzione Montes, o si raggiunge la stessa località dalla SS 389 var tra Nuoro e Lanusei, uscendo allo svincolo per Pratobello e poi seguendo per Orgosolo. Al bivio in cui la strada proveniente dal paese e quella che viene dalla 389 var si uniscono, si prosegue seguendo le indicazioni per Montes, ancora su strada asfaltata,  fin quando la strada sterrata termina, in prossimità della casermetta forestale di Ilodei Malu-Funtana Bona. Dalla struttura di Ilodei Malu si prende una comoda sterrata a sinistra (attenzione: strada non sempre in buone condizioni), in discesa, lasciandosi sulla destra un primo bivio poi poco dopo, in corrispondenza di un tornante in discesa sulla destra, si continua a scendere sulla destra al successivo bivio. Si segue la sterrata, in forte discesa, evitando ulteriori deviazioni secondarie, fino a guadare un torrente e riprendere la salita in direzione Nord, traversando sul costone sempre su strada sterrata. Questa svolta poi in direzione Est, in salita, passando accanto a Funtana Porcargios (si trascurino in questo tratto le deviazioni secondarie) e svalica. Si prosegue sulla sterrata in direzione Nord, costeggiando una recinzione sulla destra e la linea di cresta, sulla sinistra. Si prosegue sulla sterrata nché essa piega nuovamente ad Est ed inizia a scendere, in direzione di Sa Sinepida, proseguendo in discesa fino a raggiungere la località in prossimità di un altro bivio e di una recinzione che contorna un’area di rispetto dove si trova anche un fontanile.

Fonte

Missing
Autore:
Matteo Cara
Dal libro:
Matteo Cara - Sentieri

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Matteo Cara - Sentieri

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping

Cultura