I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Monte Cimòne

Alta Valsugana
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Monte Cimòne

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    11.7km
  • Dislivello
    1020 m
  • Dislivello
    1020 m
  • Altitudine Max
    1522 m
A sud del lago di Caldonazzo, la Valsugana cambia direzione e forma un'ampia pianura. Dal punto di vista geologico, i due versanti del pendio si differenziano nella zona più alta della valle: Se a nord si aprono dolci pendii boschivi, sul lato sud le pareti rocciose alte più di 1500 metri cadono quasi verticalmente verso valle. Sotto la protezione di queste pareti rocciose Caldonazzo si è sviluppata su coni alluvionali poco profondi dei torrenti di montagna nei qui selvaggi rii di montagna. Tracce di insediamento risalgono all'epoca molto prima dei Romani. In passato la città era importante anche per la sua posizione di snodo centrale del traffico, poiché il percorso da Trento attraverso via Vigolo Vattaro e il collegamento con l'altopiano dei Sette Comuni attraverso via Lavarone incontrano l'importante tracciato storico della Valsugana. Un primo sentiero mobile conduceva attraverso la Val Centa fino all'altopiano. Con l'avvento del turismo in questa regione alla fine del 19 ° secolo, la strada era destinata ad essere estesa, ma non è stato stanziato alcun denaro dal governo. Per questo motivo, le comunità limitrofe hanno deciso di finanziare la strada con fondi propri e di riscuotere pedaggi per il suo utilizzo. Il casello autostradale si trovava presso l'Osteria alla Stanga, di cui rimangono solo le rovine. Anche la parte più esposta della strada è stata interrotta e, dopo essere stata a lungo accessibile come via ferrata, è stata completamente chiusa dal 2007.

Itinerario

Da Pineta, sul versante meridionale dell’ampio corso del Torrente Centa, si sale verso il bosco, superando la fatiscente sbarra "Pineta” lungo la strada asfaltata. Alla prima svolta, tenere la sinistra, anche alla successiva. Nella salita successiva un cartello indica sulla destra e un sentiero sale ripido sul pendio. Seguirlo fino a quando non incontra una vecchia strada militare. Seguirlo in salita, segnavia 225, e nell’ampia rotonda a circa 1000 metri di altitudine intorno al Monte Cimon. In Val San Cura il sentiero incontra un altro bivio dove si sale a sinistra, segnato 222 Monte Cimon. Nel bosco, la salita sale ripida attraverso un’ampia conca e raggiunge un’altra strada forestale, che si segue sulla destra. Al successivo bivio sul sentiero a sinistra e fino al punto più alto del Monte Cimon. Sul lato opposto in discesa e attraverso un sentiero, segnavia 224, fino a Malga Belem. Dalla malga a destra verso nord-est, solo per un breve tratto lungo la strada di accesso, fino a quando un altro sentiero conduce a sinistra nel bosco. Seguendo questa strada, oltrepassato il Belvedere Belem, si attraversa prima la strada, poi si scende e infine si segue una vecchia strada militare fino a Spiazzo Alto (1291 m), dove si trova Kaiserjägerstraße. Seguite questa strada verso nord, tagliate la prima curva a destra e girate a destra nel bosco alla curva successiva. Da qui si diparte il vecchio sentiero di salita, che attraversa due volte la Kaiserjägerstraße, da dove, dopo il secondo incrocio, si deve salire sulla rotaia di guida prima di scendere verso il fondovalle. Qui all’imbocco della Val Laresi, dove si imbocca una strada asfaltata, si gira a sinistra attraversando il ponte e si torna a sinistra al punto di partenza.

Inizio dell'itinerario

Caldonazzo, Località Pineta

Arrivo dell'itinerario

Caldonazzo, Località Pineta

Specificazione

“Centro di Documentazione di Lusern” L'area di Lusern è l'isola di lingua tedesca più meridionale del Trentino. Il luogo è stato bruciato nel 1911 ed è stato quasi completamente distrutto di nuovo durante gli anni della guerra. Uno dei pochi edifici conservati, la Haus Prükk, è oggi parte del Centro di Documentazione di Lusern, nel cui edificio principale si svolgono ogni anno mostre temporanee. Orari di apertura: Aprile - inizio novembre, 10-12 e 14. 30-17. 30, tel. 0464 789638 www. lusern. it info@lusern. it

Parcheggio

Parcheggio presso gli impianti sportivi

Trasporto pubblico

Arrivo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere