I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

La Passeggiata di S. Osvaldo

Bolzano
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour La Passeggiata di S. Osvaldo

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:20 h
  • Distanza
    5.9km
  • Dislivello
    160 m
  • Dislivello
    160 m
  • Altitudine Max
    437 m

Itinerario

Dal centro storico di Bolzano andiamo al Ponte Talvera e da qui, percorrendo verso nord uno dei due Lungo Talvera, raggiungiamo S. Antonio. Qui giriamo a destra (cartello indicatore passeggiata S. Osvaldo) e saliamo per serpentine alla passeggiata vera e propria. Raggiuntala proseguiamo praticamente in piano fino a S. Maddalena. Da qui scendiamo seguendo il segnavia n. 6, arrivando così in Via Brennero; proseguiamo il cammino per Via Piave e Via Conciapelli e torniamo nuovamente in centro città.

Variante

Chi volesse evitare la tortuosa salita lungo il tratto occidentale potrà raggiungere l’Hotel Restaurant Eberle in macchina, parcheggiare sul posto e percorrere la passeggiata nei due sensi. Tempo di percorrenza 1 ora, dislivello trascurabile.

Inizio dell'itinerario

Bolzano centro storico

Arrivo dell'itinerario

Bolzano centro storico

Specificazione

A passeggio sopra i tetti di Bolzano

La Passeggiata di S. Osvaldo si affaccia alta sopra i tetti di Bolzano vecchia, snodandosi da S. Antonio a S. Maddalena. Le rocce porfiriche del versante meridionale attraversate dalla “Oswald­promenade“ nelle giornate di sole riverberano parecchio calore, ragion per cui qui d’estate può far molto caldo. In compenso le piante iniziano a fiorirvi assai precocemente in primavera. Macchie di boscaglia termofila con roverelle, carpini neri, scotani, agavi e magnolie si alternano a lussureggianti vigneti su terrazzamenti inondati dal sole. Con un po‘ di fortuna può capitare anche di vedere un ramarro. Lo sguardo può vagare dalla conca di Bolzano alla costiera della Mendola, alla Bassa Atesina e naturalmente al Catinaccio di Re Laurino. Colpiscono le due bizzarre torrette in conglomerato di porfido, fantasiosamente chiamate “Schwarze Mander“ (uomini neri), che paiono sorvegliare la via o, anche, scrutare minacciosamente i passanti.

La Passeggiata di S. Osvaldo fu realizzata nel 1908 e prolungata fino a S. Maddalena nel 1937. L’opera fu finanziata grazie a un lascito dell’ingegner Karl Ritter von Müller, ricordato sulla Passeggiata da un monumento al merito. La “Oswaldpromenade“ finisce all’Hotel Restaurant Eberle, dalle cui terrazze solatie si gode di una splendida vista panoramica; e qui un buon bicchiere di S. Maddalena si gusta il doppio.

Parcheggio

Bolzano centro storico

Trasporto pubblico

Arrivo

Automobile: svariati parcheggi a pagamento in zona centro; altrimenti autobus o treno

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Shopping

Alla Homepage