I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

IL CRISTO BRONZEO DEL TUTTAVISTA

Baronia Barbagia di Bitti e Tepilora
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour IL CRISTO BRONZEO DEL TUTTAVISTA

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:45 h
  • Distanza
    11.0km
  • Dislivello
    520 m
  • Dislivello
    520 m
  • Altitudine Max
    758 m
Sui luoghi della fede senza rinunciare a una vista impagabile

Itinerario

Si parte dal cancello che segna il limite del cantiere forestale del Tuttavista, procedendo in salita nel bosco, formato da rimboschimento ed essenze della macchia mediterranea, su una rotabile cementata ben tenuta. Si effettua una prima curva a sinistra, traversando in leggera pendenza ancora sotto il bosco, poi un brusco tornante ritornando a destra. Nel gomito del tornante successivo, a quota 375 circa, si stacca sulla destra un grosso ed evidente sentiero. Lo si imbocca, cominciando a salire circondati dalla macchia nel fondo di un impluvio.  La salita è costante e il sentiero ben marcato, talvolta percorso da biciclette in discesa. Dopo aver guadagnato circa 150 metri di quota di esce dal bosco sulla sinistra, portandosi su una spalla rocciosa sempre su bel sentiero, con panorama splendido che abbraccia la parte meridionale del Golfo di Orosei ed il Supramonte. Si tiene la direzione nordest e poi si piega gradualmente in salita in direzione nord, rientrando in una zona maggiormente boscata e poi raggiungendo la cementata ad una quota nettamente superiore, nei pressi di un’area di sosta. Si segue la cementata per alcune decine di metri, in salita, per prendere poi sulla sinistra un sentierino sterrato ormai in vista della massiccia statua del Cristo Bronzeo, posta su una altura soprastante. In pochi passi si raggiunge la statua, giungendo contemporaneamente a comprendere come mai il rilievo su cui ci si trova si chiami Monte Tuttavista: lo sguardo spazia a 360°, comprendendo l’intera Baronia, il Mont’Albo, i monti di Irgoli con la cima tondeggiante di Monte ‘e Senes, mentre a sud sono il Supramonte ed il lontano Gennargentu a chiudere lo scenario. La grande statua invece si staglia sul cielo: fu costruita agli inizi del secolo dallo scultore madrileno Pedro Angel Terron Manrique, con la commissione di riprendere nel modo più fedele possibile la statua del quattordicesimo secolo presente nella cattedrale di Galtellì, allora sede di Diocesi e uno dei centri di fede più importanti di questa zona dell’Isola. La statua, alta circa undici metri, è realizzata interamente in bronzo e fu fortemente voluta dalla comunità baroniese. Dalla statua è anche osservabile, in direzione nordest, la costruzione che funge da vedetta antincendio, posta sul rilievo noto come Sa Corra Cherbina. La si raggiunge ritornando alla cementata e proseguendo a sinistra, su una strada che si sterra rapidamente pur mantenendosi in buone condizioni. Dalla vedetta la vista verso la Baronia settentrionale e la foce del Cedrino è straordinaria ed imponente ed il luogo invita ad una lunga sosta. Si rientra all’auto per la strada dell’andata oppure seguendo sempre la cementata, per la quale è possibile visitare, lungo la discesa, il monumento naturale di Sa Petra Istampata.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio presso il cancello del cantiere forestale

Arrivo dell'itinerario

Vedetta di Sa Corra Chervina, Cristo bronzeo

Parcheggio

Spiazzo sterrato nei pressi del cancello forestale

Trasporto pubblico

Autobus per Galtellì

Arrivo

Dal paese di Galtellì si prende la SP 64 in direzione Dorgali, seguendo poi le indicazioni per la Pizzeria – Ristorante Sa Ena ‘e Muru. Si lascia la struttura ricettiva sulla destra proseguendo ancora su asfalto per poi svoltare a sinistra al bivio successivo, sempre su asfalto, e poi a destra a quello seguente, dopo il quale, percorse poche decine di metri, si posteggia in prossimità dell’ingresso al cantiere forestale, riconoscibile da una recinzione con cancello e una stradina cementata che sale sulla sinistra.

Fonte

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Matteo Cara

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere