I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Giro delle malghe Boniprati

Giudicarie
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Giro delle malghe Boniprati

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    18.0km
  • Dislivello
    820 m
  • Dislivello
    810 m
  • Altitudine Max
    2079 m
A sud di Bondo si attraversa una sella appena percettibile, che funge da spartiacque qui a valle. L'Arnó scorre a nord e l'Adaná si prosciuga a sud. A sud di Lardaro, all'estremità più bassa della Valle di Daone, quest'ultima si è scavata in una depressione quasi a canyon. Da qui, su entrambi i versanti della valle del Daone, si ergono dolci terrazze. Tra Praso e Daone si possono ancora vedere queste zone, un tempo utilizzate per la coltivazione del mais, e solo cento anni fa le viti venivano coltivate fino a circa 800 metri di altitudine. Sul versante opposto della valle, dalla Cima Pissola, la cresta orientale spazia a valle fino al fiume Chiese. Superato questo crinale una strada conduce a Boniprati, una sella ampia, piatta e quasi da brivido a poco più di 1000 metri di altitudine. Un biotopo da vedere è conservato in questa bella zona, che è stata posta sotto protezione con una superficie di 10,7 ettari e può essere passeggiato su un sentiero circolare.

Itinerario

Dal parcheggio di Malga Campello (1451 m) attraverso il sentiero dell’alpeggio fino a quest’ultimo e in direzione delle trincee segnalate. Non fino a questi, tuttavia, ma subito dopo l’alpe a sinistra in salita ad un altro sentiero alpino. Seguendola a destra si raggiunge Malga Clevet (1726 m) e poco più avanti, dove un sentiero a sinistra conduce al Lago Lares e ad un cimitero militare della Prima Guerra Mondiale, raggiungibile in circa 15 minuti. Da questa deviazione si raggiunge in breve tempo il Malga Clef (1721 m) e quindi il sentiero n. 258, detto anche “Percorso tra le Malghe”. Si prosegue a sinistra in salita fino all’ampio incrocio della “Sella di Bòndolo” (1944 m). Dall’incrocio a sinistra e nella zona del crinale, segnare 251, per Bocca di Bosco (2026 m), Bocca Campiello (2021 m) e per il punto più alto della Cima Pissola (2063 m). Dal punto più alto a destra si scende verso sud-est fino a Malga Pissola (1717 m) e poi fino a Malga Table (1641 m). Da questo alpeggio si può ora percorrere il sentiero in direzione Malga Clef, fino al noto incrocio, da dove si svolta a destra per Malga Campello (1451 m) e si ritorna al punto di partenza. Un’altra possibilità di discesa è la strada dell’alpeggio, che però riporta al punto di partenza su asfalto.

Variante

E' possibile salire direttamente al punto più alto della Cima Pissola se al primo incrocio non si prende il sentiero alpino a sinistra in direzione Malga Clef, ma si sale direttamente sulla cresta nord-orientale della vetta. A circa metà strada tra questo incrocio e Malga Clef, in località Malga Marese (1738 m), è possibile salire sul Lago delle Marese (1843 m) fino alla sella Bocca Campiello (2021 m), a sud-ovest sotto la vetta della Cima Marese (2102 m). Qui si imbocca il sentiero descritto sopra attraverso il crinale, che si segue a sinistra fino alla Cima Pissola (2063 m).

Inizio dell'itinerario

Boniprati, 1172 m, Malga Campello, 1451 m

Arrivo dell'itinerario

Boniprati, 1172 m, Malga Campello, 1451 m

Parcheggio

Malga Campello, 1451 m

Trasporto pubblico

Arrivo

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire