I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Escursione circolare alle falde del Gruppo delle Odle

Funes
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Escursione circolare alle falde del Gruppo delle Odle

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:00 h
  • Distanza
    8.6km
  • Dislivello
    370 m
  • Dislivello
    370 m
  • Altitudine Max
    2045 m

Itinerario

Dai parcheggi seguiamo la marcatura n. 36 sulla strada forestale verso sud-est attraverso il bosco, salendo fino agli ampi prati della Malga Glatsch. Poco dopo ci teniamo a sinistra (marcatura n. 36B), per dirigerci direttamente sul Gruppo delle Odle. Dopo un breve tratto nel bosco arriviamo alla “passeggiata panoramica”, il Sentiero Adolf Munkel (marcatura n.  35), su cui proseguiamo verso destra. Quasi senza pendenza, ci dirigiamo sotto le pareti verticali delle Odle, fino a raggiungere la diramazione con la marcatura n. 36A. Qui, ci teniamo sulla destra e, passando per il bosco rado, raggiungiamo la magnifica Malga Geisler. In discesa ripercorriamo un breve tratto del sentiero dell’ascensione e poi ci teniamo a sinistra (marcatura n. 36), per fare ritorno ai parcheggi, passando per la Malga Dusler.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio Zannes al di sopra di S. Maddalena in Val di Funes

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio Zannes al di sopra di S. Maddalena in Val di Funes

Specificazione

L’opera architettonica più bella del mondo

Le imponenti Odle si stagliano all’orizzonte con le loro bizzarre dentellature: le due sovrastanti cime più elevate (Furchetta e Sass Rigais), la chiara suddivisione creata dalla Forcella di Mesdì, a destra della quale svettano le Torri Fermeda (pareti e punte brusche e scoscese) e, al di sotto, ampi prati (come quelli della Malga Glatsch o della Geisler), luminosi boschi di cembri e campi di rododendri a inizio estate. È probabile che il famoso architetto Le Corbusier (pseudonimo di Charles-Édouard Jeanneret-Gris) stesse proprio ammirando questo panorama, quando definì le Dolomiti “la più bella opera architettonica del mondo”. Queste pareti hanno affascinato e plasmato numerosi alpinisti di fama mondiale, come Reinhold Messner, cresciuto alle falde delle Odle, dove ha intrapreso i suoi primi tour di arrampicata e da cui, in autunno, è sceso a valle con nuovi desideri. Lui stesso scrive (Reinhold Messner, Dolomiten, Tappeiner 2004): “Avevamo visto alcuni film di Trenker e cominciavamo a sognare circhi glaciali, montagne e funi. A casa avevamo una vecchia corda di canapa con cui talvolta giocavamo agli alpinisti, arrampicando, camminando, fingendo di sparare e naturalmente anche cadendo. Nel frattempo mi sono disabituato alle cadute. (Aus meinem Tourenbuch 1959 – Dal libro dei miei tour, ndt.)”.

Numerose persone, esperti compresi, definiscono il Sentiero Adolf Munkel come uno dei più affascinanti delle Dolomiti: questo facile e romantico itinerario, adatto anche alle famiglie con bambini, è una perla rara che non mostra solo uno scenario alpino mozzafiato (le magnifiche cime del Gruppo delle Odle), ma anche un ricco mondo vegetale.

Il sentiero è stato creato nel 1905 dalla sezione di Dresda del Deutscher und Österreichischer Alpenverein (DuÖAV – club alpino tedesco e austriaco) e porta il nome del fondatore della sezione, di cui per anni è stato presidente.

Parcheggio

Parcheggio Zannes al di sopra di S. Maddalena in Val di Funes

Trasporto pubblico

Arrivo

Fino a Chiusa, dove si devia per Funes, da cui si prosegue fino a S. Maddalena ai parcheggi di Zannes

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Alla Homepage