I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Escursione circolare al Monastero di Sabiona

Chiusa
facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Escursione circolare al Monastero di Sabiona

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    1:10 h
  • Distanza
    2.7km
  • Dislivello
    180 m
  • Dislivello
    180 m
  • Altitudine Max
    711 m

Itinerario

Si raggiunge Chiusa in macchina (parcheggi a nord e sud della cittadina), autobus o treno. La salita al monastero ha inizio dal pittoresco centro storico di Chiusa; seguiamo le indicazioni per Sabiona/Säben e, passando per Via Molini, arriviamo a una bella scalinata in pietra. Passiamo per la Torre del Capitano (Castel Branzoll, proprietà privata, non visitabile), al successivo bivio ci teniamo a sinistra sulla Via Crucis e saliamo per tornanti e in moderata salita al convento. Scendiamo gli scalini che dalla chiesa conventuale portano all’ingresso del convento; da qui, sulla stradina lastricata, scendiamo a destra arrivando alla piccola sella che separa la rupe di Sabiona dalla terrazza di mezza montagna retrostante. Qui stiamo nuovamente a destra, scendendo lungo la passeggiata di Sabiona e, lungo la parte inferiore della via di salita, facciamo ritorno a Chiusa.

Inizio dell'itinerario

Chiusa centro

Arrivo dell'itinerario

Chiusa centro

Specificazione

Sabiona: la Montagna Sacra

Il Monastero di Sabiona troneggia visibilissimo su un’imponente rupe, il “Monte Sacro“, al di sopra di Chiusa. Scavi provano che già nel quarto millennio prima di Cristo l’uomo si era insediato in loco. Molto più importante per noi oggi è però il fatto che qui, dal VI secolo fino a circa, o meglio non oltre il 960, si trovava la sede vescovile. Il primo vescovo storicamente documentato è S. Ingenuino, che è sepolto nella Chiesa di Nostra Signora. Dopo il tras­ferimento della sede vescovile a Bressanone Sabiona restò una rocca vescovile. Nel 1685 fu realizzato il monastero delle suore benedettine che ancor oggi possiamo ammirare. Particolarmente interessanti sono le quattro chiese del complesso monastico, tutte visitabili gratuitamente. Nella chiesa di Nostra Signora si trova una documentazione archeologica e storica. Attenzione a periodi e orari di apertura: al momento della stampa di questa guida l’accesso era consentito solo in determinati giorni e orari in luglio, agosto e settembre. (L’Associazione Turistica di Chiusa fornisce volentieri informazioni in merito, anche su viste guidate). Anche nella chiesa della Santa Croce, visitabile ogni giorno dalle 8 alle 17, si trova una documentazione archeologica e storica. Pure la chiesa conventuale è aperta tutti i giorni dalle 8 alle 17, ma potrebbe venire chiusa senza preavviso per lavori di pulizia. E infine la Cappella delle Grazie, aperta tutti i giorni dalle 8 alle 18, in cui si trova la “immagine miracolosa“. Il monastero stesso non è visitabile dato che le monache vivono in clausura. I visitatori saranno certo sufficientemente rispettosi da non andare a suonare alla porta d’ingresso del convento per chiedere informazioni. Per le stesse vedasi più sopra.

Ancora un’ultima informazione: il Monte Sacro è uno dei più antichi luoghi di pellegrinaggio del Tirolo. Perfino dalla Val Badia (!) i fedeli ogni tre anni, verso metà di giugno, si recavano e recano in pellegrinaggio a Sabiona; la Via Crucis è storicamente documentata dal 1503. Dalle varie località della vallata si parte pregando e cantando, per tre giorni, superando valichi e percorrendo un centinaio di chilometri a piedi…

Parcheggio

Chiusa centro 

Trasporto pubblico

Arrivo

Autostrada del Brennero, svincolo di Chiusa

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Alla Homepage