I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Escursione al rifugio Tschafon e Cima Volsegg

Tires Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Escursione al rifugio Tschafon e Cima Volsegg

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    13.8km
  • Dislivello
    880 m
  • Dislivello
    880 m
  • Altitudine Max
    1834 m
Escursione a punto panoramico con splendida vista su Bolzano e dintorni

Itinerario


Punto di partenza è la località Weisslahnbad a monte di San Cipriano, all’imbocco della Valletta Ciamin. La zona e dotata di ampi parcheggi. Il sentiero 4A porta in direzione ovest fino alle prime case; lasciato l’asfalto, si sale lungo la strada forestale Wuhn. Superato un breve tratto di bosco, ecco i prati Wuhnleger col Laghetto di Wuhn in cui si specchiano le cime del Catinaccio e le Torri del Vaiolet. A lato monte, subito prima del laghetto, si stacca il sentiero n. 4 che sale ripidamente a un bivio con un crocifisso in legno. Il sentiero sterrato è piu breve, ma più ripido; il sentiero 4A e piu lungo, ma anche piu comodo e con un paesaggio più attraente. Numerose sono anche le panchine per una sosta. Noi diamo la preferenza alla variante più comoda, non da ultimo per lo splendido panorama sulla Valle di Tires. Più a monte attraversiamo un bosco di mughi e raggiungiamo la sella col rifugio Tschafon (1738 m). Dal rifugio un sentiero porta in una ventina di minuti alla vicina Cima Völsegg (Völseggspitze). Dalla vetta costituita da due ampi balconi rocciosi si gode una vista straordinaria. La sporgenza rocciosa a nord si affaccia sulla Valle d’Isarco e sull’altopiano di Fie. Quella orientale, a sinistra, è la vetta vera e propria che si protende alta con la sua croce sopra la Valle di Tires. Da qui si gode una vista unica sulla Valle di Tires e sulla conca di Bolzano. Il percorso di rientro passa per il rifugio Tschafon, per scendere in direzione nord, lungo il crinale che si affaccia su Ums (segnavia n. 4). Il sentiero scende a tornanti per un bosco di abeti in direzione ovest, puntando su Schönblick. Qua e la, la vista si apre su Fiè e sul Castello Prosels. Da Schönblick si prosegue verso Völsegg sul sentiero 6U. All’altezza del pilone votivo detto Völsegger Bild si sale sul sentiero n. 4, leggermente, ma costantemente, fino a una strada forestale. Al bivio per la chiesetta di San Sebastiano, si rimane sulla strada forestale. Dopo un breve tratto in discesa si giunge al Laghetto di Wuhn e agli alpeggi del succitato Wuhnleger. Da li si torna sul sentiero in salita ai parcheggi di Weisslahnbad.

Inizio dell'itinerario

Lavina Bianca - Weisslahnbad

Arrivo dell'itinerario

Lavina Bianca - Weisslahnbad

Parcheggio

Lavina Bianca - Weisslahnbad

Trasporto pubblico

Servizio pubblico da Bolzano per Tires, quindi proseguire per San Cipriano - St. Zyprian

Arrivo

Dalla Vall’Isarco raggiungere Prato all’Isarco poi svoltare in direzione Alpe di Siusi - Tires e poi in direzione Lavina Bianca - Weisslahnbad

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

 

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Natura

Cultura

Alla Homepage