I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Da Grissiano a S. Giacomo e S. Apollonia

Tesimo
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Da Grissiano a S. Giacomo e S. Apollonia

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:00 h
  • Distanza
    2.4km
  • Dislivello
    170 m
  • Dislivello
    80 m
  • Altitudine Max
    917 m

Itinerario

Dal parcheggio seguiamo il segnavia n. 8 percorrendo verso sud­ovest la stradina di campagna che porta alla chiesetta di S. Giacomo. Dopo averla visitata proseguiamo il cammino seguendo il segnavia 8A (Sentiero di S. Giacomo) attraverso il bosco; raggiungiamo così il Ristorante Apollonia, da cui in pochi minuti saliamo alla bella chiesetta di S. Apollonia. Ritorno per la via dell’andata, oppure, seguendo il segnavia n. 9, possiamo scendere in forte pendenza a Sirmiano; da qui, lungo le vie n. 10, 10A e 8 torniamo al punto di partenza (100 m di disl. e 30 min. di cammino in più).

Inizio dell'itinerario

Parcheggio presso la caserma dei VVFF di Grissiano

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio presso la caserma dei VVFF di Grissiano

Specificazione

Due deliziose chiesette

Due chiesette si trovano lungo il percorso di questa facile passeggiata: S. Giacomo e S. Apollonia, meta dell’escursione. Entrambe sorgano su due punti assai esposti, probabilmente due insediamenti e luoghi di culto o sacrificali preistostorici. Simili luoghi di culto e sacrificali ovviamente durante la cristianizzazione divennero „punti caldi“. Le caparbie popolazioni autoctone non aderirono certo entusiasticamente alla nuova religione; magari solo pro forma, per essere lasciate in pace, tornando poi agli antichi luoghi rituali dei loro dei. Ma anche dall‘“altra parte“ non si era nati ieri. Papa Gregorio Magno nel VI secolo diede disposizione scritta ai suoi missionari di „incorporare“ quel che non potevano evitare: „Nam duris mentibus simul omnia abscindere inpossibile esse non dubium est ...“ Perché è indubbiamente impossibile sradicare d’un colpo tutti gli errori delle menti più ostinate…Il che significa: costruite un luogo di culto cristiano sopra quello pagano e col tempo…Il pontefice mirò anche a modificare in senso cristiano le antiche usanze liturgiche. Gregorio istruì i missionari a sostituire le ritualità sacrificali pagane. Le consacrazioni di chiese o le feste dedicate ai santi andavano celebrate con devoti conviti, e gli animali non più sacrificati al demonio bensì in lode al Signore. E così ancor oggi si festeggiano adeguatamente i giorni di sagra. La chiesetta di S. Giacomo presenta una bella decorazione sulle pareti esterne e all’interno e forse va rilevato che qui si trova la prima rappresentazione pittorica documentata del Catinaccio. S. Apollonia è poco distante da qui. Anche questa chiesetta è visitabile (chiave nella vicina trattoria), ma è decisamente più sobria di S. Giacomo.

Parcheggio

Parcheggio presso la caserma dei VVFF di Grissiano

Trasporto pubblico

Arrivo

Con l’automobile si sale da Lana a Tesimo, oppure (strada un po’ stretta) da Nalles a Prissiano, seguendo poi la segnaletica per Grissiano.

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Alla Homepage