I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Cima Einacht

Racines
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Cima Einacht

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    12.1km
  • Dislivello
    900 m
  • Dislivello
    900 m
  • Altitudine Max
    2274 m
La strada per la Cima Einacht è noiosa, ma premiata da un panorama meraviglioso.

Itinerario

Partendo da Ridanna, nella curva a valle sopra l'Hotel Sonklarhof, seguire il sentiero n. 26 attraverso la valle Valtigltal. Alla malga Untere Entholzalm la strada forestale si trasforma in uno stretto sentiero che all'inizio supera un ripido dislivello di ca. 100 m fino ad un masso con le diramazioni poco prima della salita al giogo. Si prosegue poi sul sentiero ben segnalato senza numerazione, prima attraverso il torrente e poi attraverso i pascoli alpini fino ad una grande e suggestiva roccia. I rami "CimaEinacht" e "Giogo di Vallicola" sono contrassegnati su di esso. Dal masso più avanti attraverso i pascoli alpini sotto l'Hochspitze fino all'ultima piccola e un po'; più ripida salita alla Cima Einacht! Particolarmente bella durante la fioritura delle rose alpine (fine giugno – metà luglio)! Attraversare il piccolo altopiano sommitale e seguire i segni bianchi e rossi. Il sentiero passa davanti al piccolo e tranquillo Fuchssee e conduce alla malga Jogilealm. Ora seguite nuovamente la strada forestale 24B e 24A partendo dall'alpeggio per un po'; di tempo, poi all'indicazione per i prati alpini e attraverso il bosco di montagna fino a Ridanna-Entholz.

Inizio dell'itinerario

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio

Ridanna

Trasporto pubblico

Arrivo

Prendere l'A22 fino a Vipiteno. Uscire ed entrare nella Val Ridanna fino a Ridanna.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Horst Gamper

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Natura

Cultura