I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Bacu Seardu

Gennargentu
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Bacu Seardu

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    44504km
  • Dislivello
    2800 m
  • Dislivello
    2800 m
  • Altitudine Max
    1801 m
Una via alternativa per salire sul Gennargentu

Itinerario

Si imbocca la sterrata di destra, in salita, seguendo le indicazioni per l’agriturismo Su Calavrigu. La strada piega a sinistra, prendendo quota, per arrivare ad una sella e proseguire ancora in salita, compiendo un largo tornante. Subito dopo il tornante la strada compie un arco e va ad affacciarsi sulla sponda destra idrografica di Bacu Seardu: bisogna porre attenzione, in questo punto, alla sinistra della strada, dove un segnavia e un omino di pietre segnalano l’inizio del sentiero. Lo si imbocca, giungendo rapidamente in cresta e iniziando a percorrerla in direzione sudovest. Si sale sempre gradatamente, in ambiente tipico del Gennargentu con vegetazione a Gariga. Man mano che si procede, la cresta volge a ovest e la vista si amplia su gran parte del territorio di Villagrande e il vasto invaso di Bau Muggeris. Si procede sempre in graduale salita, ormai in direzione di Punta La Marmora che appare precisamente davanti all’escursionista. Sulla destra, lontano e incassato, il fondo di Bacu Seardu che funge da riferimento per tutta l’escursione. Si giunge alla sella di S’Arcu ‘e Laconitha, importante punto di riferimento nella montagna: da qui l’imponente mole di Costa e Monte, sovrastata dalla croce posta su Punta La Marmora, sembra sbarrare il passo. Si individua a destra della montagna il valico di Arcu Gennargentu, mentre in direzione sudovest un canalino dirupato mostra tracce di passaggio. Da questo punto in poi, per la restante parte della salita, i segnavia CAI che hanno sporadicamente accompagnato finora l’escursione divengono ancora più lacunosi. Si sceglie di tenere sulla sinistra il canalino dirupato sopra descritto, procedendo in ripidissima salita in direzione ovest quasi a vista verso il valico di Genna Orisa, posto circa a metà tra Arcu Gennargentu e il canalino. La salita è molto dura e finalmente si guadagna la cresta nei pressi di Punta Su Sciusciu, godendo finalmente dello straordinario panorama che la fatica dell’ascesa aveva in parte occultato. Si prende a sinistra su buon sentiero, in direzione di Punta La Marmora e della sua grossa croce che si raggiunge rapidamente. Il ritorno avviene per la stessa via dell’andata o si può optare per una combinata con le varie escursioni che raggiungono la vetta.

Inizio dell'itinerario

Localià Muru Longu

Arrivo dell'itinerario

Localià Muru Longu

Parcheggio

Spiazzo sterrato

Trasporto pubblico

Autobus per Villagrande o Lanusei

Arrivo

Lungo la SS389 var Nuoro - Lanusei si raggiunge la cantoniera di Pira 'e Onne, al km 39, uscendo dalla statale e seguendo le indicazioni per Urzulei e Talana. Si svolta subito a destra per imboccare il  cavalcavia sulla strada principale, senza arrivare alla cantoniera, proseguendo in auto su strada asfaltata per 1,5 km circa quando, in prossimità di un edificio sulla destra, si perviene ad un bivio in località Muru Longu. Si posteggia in prossimità del bivio.

Fonte

Missing
Autore:
Matteo Cara
Dal libro:
Matteo Cara - Sentieri

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Matteo Cara - Sentieri

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire