I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Alla Punta Lago Nero sul Renon

Comune Renon Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Alla Punta Lago Nero sul Renon

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    8:00 h
  • Distanza
    27.5km
  • Dislivello
    1100 m
  • Dislivello
    1100 m
  • Altitudine Max
    2069 m
La Punta Lago Nero (Schwarzseespitze) deve il suo nome a un laghetto prossimo alla cima. In questa zona staziona un particolare pennuto: l’astuto e nerissimo corvo imperiale.

Itinerario


Da Soprabolzano si segue per un breve tratto il sentiero N. 2 e poi si svolta sul sentiero N. 16. In circa 30 minuti si raggiunge lo Schelmweg (N. 32), che si dirama a sinistra e porta ad Auna di Sopra. Da lì, passando per Rosswangen (sentieri N. 4A e 4), si raggiunge un altopiano un po‘ sopra il limite della fascia arborea. Si prosegue lungo il sentiero N.1 fino a poco sotto il Rifugio Unterhornhaus. Presso la stazione a valle dello skilift si piega a destra, seguendo poi il sentiero N. 19 che porta a Punta Lago Nero. Dalla cima si cammina dapprima lungo il sentiero panoramico; poi si passa ai sentieri N. 9 e 9A, si costeggia il Rifugio Saltner e si scende fino a Pemmern. Subito dietro la stazione a valle della cabinovia ha inizio il sentiero N.25, che porta in direzione di Stella. Ad un incrocio si incontra il sentiero N.6 e, rispettivamente, il nuovo bellissimo sentiero boschivo N. 6A, lungo cui si fa ritorno a Soprabolzano.

Inizio dell'itinerario

Soprabolzano, stazione a monte della funivia

Arrivo dell'itinerario

Soprabolzano, stazione a monte della funivia

Specificazione

Con un po‘ di fortuna in prossimità di Punta Lago Nero si può osservare il corvo imperiale. Il volatile, con il suo nero piumaggio dai riflessi metallici, ha un’apertura alare di 130 cm ed è il maggior corvide dell’Alto Adige. Lo si riconosce semplicemente dal suo particolare verso, una specie di “clong“ che emette in continuazione mentre sorvola a grande altezza i monti. Sul Renon il corvo imperiale può essere osservato in località “auf der grossen Schien“, vicino a un grande trogolo sottostante l’incrocio tra i sentieri N. 1 e N. 4. Nel tardo pomeriggio il trogolo, che funge da abbeveratorio per il bestiame, viene preso d’assalto dai corvi. Gli uccelli si mostrano abbastanza indifferenti a ogni disturbo, il che permette all’escursionista di avvicinarvisi fino a una ventina di metri. Comunque è meglio non disturbare i volatili, mantenendosi a debita distanza.

Parcheggio

Soprabolzano

Trasporto pubblico

Con la funivia da Bolzano fino a Soprabolzano.

Arrivo

Sul Renon fino a Soprabolzano.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Mangiare & Bere

Shopping

Natura

Cultura

Alla Homepage