I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Alla chiesetta di S. Ippolito a Tesimo

Tesimo
facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Alla chiesetta di S. Ippolito a Tesimo

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    1:30 h
  • Distanza
    4.1km
  • Dislivello
    210 m
  • Dislivello
    210 m
  • Altitudine Max
    809 m

Itinerario

Poco dopo la galleria sulla strada che porta da Lana al Passo Palade si trova il piccolo parcheggio; a 150 m di distanza verso monte c’è la fermata dell’autobus che collega Lana a Tesimo e al Passo Palade. Dal parcheggio camminiamo sul sentiero n. 5 lungo un terreno gradonato e tra rada boscaglia, salendo alla chiesetta di S. Ippolito. Torniamo indietro per un breve tratto sul sentiero escursionistico e scendiamo nell’affossamento in cui giace il bel laghetto di Narano (merita una puntata!). Dall’affossamento saliamo in moderata pendenza lungo il sentiero n. 7 fino al punto in cui, presso una baita dopo il Maso Obermoar, si dirama a sinistra la via n. 8B. Per prati arriviamo al sentiero n. 4, che seguiamo verso sinistra, raggiungendo in breve l’Osteria Hofstätter. Questo maso, la cui esistenza è documentata già nel 1357, si distingue per la sua caratteristica, accogliente Stube e la grande terrazza assolata con stupenda vista panoramica. Dal maso in buoni dieci minuti arriviamo alla strada statale, che seguiamo verso il basso per raggiungere o la fermata dell’autobus o il parcheggio.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio dopo la galleria sulla strada da Lana al Passo Palade

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio dopo la galleria sulla strada da Lana al Passo Palade

Specificazione

“La loggia reale del Burgraviato“

...così viene definita l’altura rocciosa su cui sorge la chiesetta. A ragione, perché la valle dell’Adige si estende ai piedi dell’osservatore e la vista può spaziare dal Monzoccolo al Picco Ivigna, a Punta Cervina e al crinale del Giovo, che pare chiudere la Val Passiria, mentre verso ovest svettano allineate le cime del Gruppo di Tessa. Una persona zelante ha fatto un po’ di conti: si possono vedere complessivamente 20 località e 40 tra castelli e rovine. (Disponendo di occhi d’aquila o di un buon binocolo potremmo scorgere sui fianchi del Giovo il “pendant“ religioso della chiesetta con il raro patrono: S. Ippolito a Glaiten.) Colpisce la via di salita, ricca di scalini, all’altura della chiesa, molto scoscesa verso nord ed est. Balzano all’occhio anche le “striature“ dinanzi al tempio. Queste scanalature in parte molto profonde, riconducibili all’ultima glaciazione, sono provocate dall’abrasione glaciale, che ha modellato anche le rocce montonate del posto. L’attuale chiesetta risale al XIV secolo; l’altura ha sicuramente ospitato un insediamento e un luogo di culto preistorici (vedi in proposito anche la chiesetta di S. Apollonia). Punte di freccia del neolitico, lame e raschietti, pietre a coppelle e reperti dell’età del bronzo e del ferro lo testimoniano ampiamente. Probabilmente qui si trovava il castello longobardo “Tesana“, eretto nel 590 d. C.

Essendo molto vicina alla parrocchia di Tesimo, la chiesetta non ha mai avuto un proprio religioso; però qui si trova la campana più vetusta di Tesimo, risalente al 1556. Dal 1566 il tempio ebbe un sacrestano, il cui compito principale consisteva nel suonare le campane in caso di temporale incombente. A volte invano, perché a causa della posizione esposta spesso durante lo scampanio si abbatterono dei fulmini sulla zona: nel registro mortuario della parrocchia sono riportati sei casi di morte per folgorazione.

Parcheggio

Parcheggio dopo la galleria sulla strada da Lana al Passo Palade

Trasporto pubblico

Arrivo

Da Lana fino al Passo Palade

Fonte

Cover_facili_passeggiate_alto_adige
Autore:
Leo Brugger
Dal libro:
Facili passeggiate

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Facili passeggiate

Tab per le foto e le valutazioni