I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

38 Da Covelo ai Laghi di Lamar

Valle dei Laghi
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 38 Da Covelo ai Laghi di Lamar

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:15 h
  • Distanza
    11.6km
  • Dislivello
    330 m
  • Dislivello
    330 m
  • Altitudine Max
    819 m
Incassati tra le rocce della piana del Monte di Terlago si stendono due laghi (raggiungibili da Terlago lungo la S.P. 18), distanti tra loro poco più di un centinaio di metri ma che in origine costituivano un unico lago. Il primo, di forma oblunga e dallo splendido colore verde intenso, è il Lago Santo; il secondo, circolare e più profondo (16 m), è il Lago di Lamar. Della loro unione rimane ancora un emissario non visibile che esce tra i detriti e ricompare nel sottostante Lago di Terlago. Nei pressi della parete a strapiombo sulla sponda orientale del Lago di Lamar si apre l’Abisso di Lamar, un profondo pozzo tra i maggiori a livello europeo (400 m; chiuso, esplorazioni solo speleologiche). Qui, dove un tempo precipitavano le pecore che sfuggivano ai pastori, i soldati di Napoleone durante l’invasione del Trentino (1796) avrebbero nascosto due barili colmi di monete d’oro, con l’intenzione di recuperarli a guerra finita. Ma, tant’è, sono ancora lì!

Itinerario

Dalla via per Ariòl di Covelo (585 m), frazione di Terlago, si prende il «Sentiero di San Vili» (Sat n. 627), l’itinerario storico- turistico che dalla Vela di Trento raggiunge Madonna di Campiglio in Val Rendena, ricalcando un possibile percorso del vescovo Vigilio per evangelizzare le popolazioni pagane (400 d. C. ca.). Lasciando alle spalle la chiesa di San Giacomo (1491, restaurata nel 1939) e gli anfratti scavati dai ghiacciai attorno ai quali sono state costruite alcune case (da qui Covelo), si cammina alla base delle rocce del Canfedìn, che offrirono riparo agli uomini del Neolitico. Si giunge a Maso Ariòl (660 m; ore 0.40), dove i pastori di Terlago portavano i propri greggi e sfalciavano l’erba sul sovrastante Gazza; altri 20 minuti e si è a Casale di Monte Terlago (697 m). In un paesaggio di ondulate praterie costellate da macchie di alberi e torbiere si attraversa la località Prada meta di fienagioni (ore 0.40); con un sentiero che corre più in quota è possibile sorvolare la piana. Protetti dall’imponente parete della Paganella si piega quindi a destra scendendo a Malga Terlago Bassa (Centro Attività del Comune di Terlago). Pochi minuti e si è al piccolo Lago di Lamar (714 m), circondato da faggi secolari; balenabile (con attenzione!), è frequentato dai pescatori per la sua pescosità. Per il ritorno si segue l’indicazione «Monte Terlago» che fiancheggia il Lago Santo e il suo canneto (713 m), supera un’area pic nic a lato della S.P. ed entra nel bosco per uscirne sulla strada che sale a Monte Terlago, quindi a Covelo (ore 1.30).

Variante

Dal Lago di Lamar ci si va ad affacciare sulla Valle dell’Adige (ore 0.15) lungo il sentiero n. 627 che scende alla Vela di Trento.

Inizio dell'itinerario

Villa Alta di Covelo (parcheggio)

Arrivo dell'itinerario

Villa Alta di Covelo (parcheggio)

Parcheggio

Villa Alta di Covelo (parcheggio)

Trasporto pubblico

da Trento / Stazione autobus extraurbano nn. 206, 230

Arrivo

da Trento sulla S.S. 45Bis fino al bivio per Terlago, da qui a sinistra per Covelo (10 km)

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Le più belle gite: Trento e dintorni con Calisio, Marzola, Vigolana e Bondone

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Mangiare & Bere vicino al tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Alla Homepage