I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

35 Da Ronzo Chienis al Creino

Vallagarina-Rovereto
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 35 Da Ronzo Chienis al Creino

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:15 h
  • Distanza
    6.2km
  • Dislivello
    310 m
  • Dislivello
    310 m
  • Altitudine Max
    1282 m
La Val di Gresta, un altopiano modellato dagli antichi ghiacciai, è soprannominata la «Valle degli Orti»: fu infatti tra le prime realtà agricole in Italia ad adottare un’agricoltura biologica e integrata, all’insegna del rispetto dell’ambiente e della salute dei consumatori (ogni anno promuove mostre-mercato di prodotti tipici). Questi stessi pianori durante la costruzione degli assetti difensivi austro-ungarici sul finire dell’Ottocento vennero muniti da una linea di trincee e appostamenti che allo scoppio della Prima guerra mondiale non erano ancora stati completati. Nel novembre del 1917 l’esercito italiano riuscì a sconvolgere i reticolati austriaci e a mettere in fuga i soldati austriaci che non opposero molte resistenze. Il fianco difensivo del Creino con lo Stivo appartenevano al settore di Riva e Arco (Abschnitt Riva), mentre quello del Monte Biaena allo sbarramento della Valle dell’Adige (Etschtal Sperre): l’intero fronte veniva rifornito attraverso un sistema di teleferiche.

Itinerario

Si parte dal complesso della chiesa di San Michele arcangelo, rappresentato dall’edificio antico, rimaneggiato e affiancato da campanile romanico, e dall’edificio costruito nel dopoguerra: fa da cerniera urbanistica a Ronzo e Chienis (1077 m). Si prosegue verso nord su via Teatro fino a prendere via I maggio e, lasciando l’asfalto per percorsi minori paralleli alla S.P. 48 la si raggiunge poco a valle di Santa Barbara (1169 m; ore 0.30), località di recente sviluppo turistico. Dopo aver dato un’occhiata al singolare capitello a forma di bomba, dedicato alla santa protettrice degli artiglieri dai soldati austriaci durante la Grande Guerra, si seguono le indicazioni «Sentiero delle trincee» (F08) che guidano sul Monte Creino (ore 0.40), panoramico (attenzione ai bambini!) sulla Val di Gresta, sul Monte Altissimo del Baldo, come pure su Riva del Garda e le sue fortificazioni del Monte Brione, e su gran parte del Lago di Garda. Nella sella tra il Monte Creino (1280m) e il Monte Stivo (2059 m) era stato disposto un baraccamento fornito di acqua potabile. Sul Monte Creino il recupero di un consistente tratto di trincee, di postazioni di artiglieria in grotta, di resti di baraccamenti e di servizi logistici aiuta a comprendere come doveva essere la vita su questa montagna durante la guerra. Per il rientro si segue il tracciato delle trincee che termina sulla strada provinciale (ore 0.40) e da qui si rientra a Ronzo Chienis sulla strada asfaltata (ore 0.15); è possibile tornare direttamente a Santa Barbara imboccando il sentiero a sinistra al termine delle trincee, che riprende il tracciato dell’andata.

Variante

Si può accorciare il percorso partendo da Santa Barbara (1169 m).

Inizio dell'itinerario

Ronzo Chienis, piazza della chiesa

Arrivo dell'itinerario

Ronzo Chienis, piazza della chiesa

Parcheggio

Ronzo Chienis

Trasporto pubblico

da Rovereto- Stazione FS autobus extraurbano n. 310

Arrivo

da Rovereto sulla S.S. 12, quindi incrocio con S.S. 249 fino a Loppio, poi S.P. 88 fino a Ronzo Chienis (25,5 km); da Rovereto- Stazione FS autobus extraurbano n. 310

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Le più belle gite: Rovereto e dintorni con Gresta, Brentonico, Pasubio e Folgaria

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire