I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

29 Da Nogaredo al Dos dele Strie

Vallagarina-Rovereto
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 29 Da Nogaredo al Dos dele Strie

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    1:45 h
  • Distanza
    5.0km
  • Dislivello
    180 m
  • Dislivello
    180 m
  • Altitudine Max
    331 m
’intitolazione «Sentiero delle Kalendae» ricorda le antiche feste del Calendimaggio, festività pagane che col Cristianesimo si sono trasformate nelle processioni del mese di maggio, rogazioni che ancor oggi sopravvivono in alcuni paesi e che vanno a toccare le grandi croci erette attorno ai paesi per benedire i campi e la sua gente. Un sentire religioso qui in contrasto con i terribili processi alle streghe che verso la metà del Seicento andavano sconvolgendo l’Europa così come questa porzione del Trentino: a Nogaredo, nel palazzo dei conti Lodron, già sede del Tribunale dell’Inquisizione, vennero condannate al rogo quattro donne del luogo. A Nogaredo, centro vitivinicolo e agricolo, si distingue infatti Palazzo Lodron (oggi Relais Palazzo Lodron: tel. 0464 413152), una residenza nobiliare fortificata che si apre su di un vasto cortile interno e su generosi vigneti cinti da muri; in un angolo, una fontana in pietra con mascherone, presenta lo stemma lodroniano: un leone che regge il motto Fortitudo.

Itinerario

Dalla Distilleria Marzadro («Sentiero delle Kalendae » tabella informativa) si segue la strada asfaltata fiancheggiata da muretti a secco e, svoltando poi a sinistra, si attraversano i fertili vigneti fino a Nogaredo (217 m), centro vitivinicolo e agricolo. Si risale il paese senza trascurare di dare un’occhiata al Palazzo Candelpergher (Municipio) sul cui retro c’è la grande fontana lavatoio. Si supera la settecentesca chiesa di San Leonardo e, «controllati» dalla sovrastante mole di Castel Noarna, s’imbocca sulla S.P. 20 (si lascia a destra il bivio per il «Sentiero dei sassi incantati») la prima strada interpoderale a sinistra tra i vigneti che scende a Brancolino passando per il Dos dele Strie (248 m; 1 ora), toponimo a ricordo dei processi contro donne accusate di trescare con il Diavolo. A Brancolino (192 m) la chiesa parrocchiale della Vergine Maria è un vero gioiello d’arte barocca anche se ricordata ancora nel 1240; originariamente annessa al convento dei Frati Minori (rimane il chiostro), la chiesa mostra un interno ricco di affreschi attribuiti all’artista bresciano Antonio Sorrisi e impreziosito anche da tele e bianchi stucchi. Il convento, che in base all’ordinamento napoleonico venne soppresso nel 1810, per alcuni anni fu adibito a essiccatoio statale delle foglie di tabacco, in attesa che la vicina e importante fabbrica di tabacco di Sacco venisse ultimata (1854; nel 2008 ha smesso definitivamente la sua attività, oggi è Progetto Manifattura Domani). L’itinerario si chiude ricalcando il marciapiede sulla strada comunale, via delle Lavine che attraversa la località Pille superando gli impianti sportivi, per ridiscendere alle Cantine Marzadro.

Variante

Sulla S.P. 20 si prosegue panoramici sulla Vallagarina per Castel Noarna (370 m; ore 0.20) anche noto come Castelnuovo Lagarino, che malgrado il suo rustico aspetto cela all’interno pregevoli affreschi cinquecenteschi. Fu possedimento dei conti Lodron (XV sec.) che lo sottrassero ai Castelbarco trasformandolo in signorile residenza.

Inizio dell'itinerario

Distilleria Marzadro

Arrivo dell'itinerario

Distilleria Marzadro

Parcheggio

Distilleria
Marzadro

Trasporto pubblico

da Rovereto- Stazione FS autobus urbano nn. 3, 4 per Nogaredo (fermata via per Brancolino)

Arrivo

da Rovereto sulla S.P. 90 per Nogaredo (3 km)

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Le più belle gite: Rovereto e dintorni con Gresta, Brentonico, Pasubio e Folgaria

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping

Alla Homepage