I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

14 Monte Ziolera

Bassa Valsugana
medio
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 14 Monte Ziolera

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    6:00 h
  • Distanza
    12.4km
  • Dislivello
    670 m
  • Dislivello
    680 m
  • Altitudine Max
    2420 m
La catena del gruppo del Lagorai si estende dalla pianura vicino a Pergine in direzione est fino al Passo della Rolle, separando essenzialmente la valle del Fiemme dalla Valsugana. Il terreno della valle di Fiemme si erge relativamente dolcemente ed è boscoso fino in altezza. La vista opposta si presenta come una caduta di roccia quasi verticale, per cui il porfido di quarzo rossastro di Bolzano appare chiaramente. Questa forma mostra che siamo qui alla fine di questo piatto di porfido, il più grande in Europa centrale in termini di superficie, che è stato eretto qui alla sua estremità meridionale durante il periodo della piegatura delle Alpi, formando così la forma attuale. L'unica traversata mobile del gruppo tra le due valli è il passo Manghen, il più meridionale delle Alpi a oltre 2000 metri di altitudine.

Itinerario

Direttamente dalla cima del passo (2013 m) il sentiero conduce dalla croce verso il versante occidentale della Ziolera. Dal parcheggio del rifugio si può salire sul ripido pendio fino a questo sentiero. Ora si attraversa l’intero pendio quasi pianeggiante, segnando il 322, per poi salire su lunghi serpentini fino alla Forcella del Frate (2230 m), l’argine tra la Cima di Valsolero ad ovest e il Monte Ziolera ad est. Da questa fenditura si raggiunge in breve tempo il punto più alto della Cima di Valsolero (2283 m) salendo a destra – inizialmente con impronte ancora ben visibili – e poi risalendo a destra quasi senza sentiero. Il sentiero prosegue dalla fessura a sinistra lungo un sentiero ben visibile. Subito dopo il crinale un sentiero conduce a sinistra e sale, ben visibile, sul crinale sud-ovest fino al punto più alto del Monte Ziolera (2470 m). Di ritorno dalla vetta attraverso la nota via di salita, si imbocca a sinistra il sentiero che attraversa il versante meridionale del monte fino alla Forcella Ziolera (2281 m ). Ora si scende un po’ a nord e si attraversa a destra fino a risalire ad una fenditura (2281 m). Scendere dietro questa fenditura e in parte lungo una vecchia strada militare, il segnavia 322 B, in direzione est verso un’altra fenditura. Non salite fino ad essa, ma uscite dall’ampio circolo sulla destra e scendete attraverso le pendici meridionali del Pala del Beco fino al Lago di Montalon (2085 m). Dall’estremità settentrionale del lago si segue il sentiero 362 per la Forcella di Montalon (2133 m). Ora si attraversa il versante settentrionale della Pala del Beco verso nord, ad un bivio nel sentiero a sinistra, segnavia 322, questo sentiero conduce ora su e giù verso ovest al Lago delle Buse (2060 m). A sud, sui resti di una vecchia strada militare stratificata in pietra, il sentiero si dirama a sinistra su un’ampia sella e riporta al Passo Manghen.

Variante

Dalla cima del Monte Ziolera (2470 m), i più allenati possono scendere direttamente alla Forcella Ziolera (2281 m) attraverso le ripide creste sud-orientali. In ogni operazione c'è la possibilità di tornare indietro sul lato nord del Montalon.

Inizio dell'itinerario

Passo Manghen, 2013 m

Arrivo dell'itinerario

Passo Manghen, 2013 m

Parcheggio

Passo Manghen, 2013 m

Trasporto pubblico

Arrivo

Passo Manghen, 2013 m, da raggiungere dalla valle del Fiemme da Cavalese via Molina; dalla Valsugana da Telve; entrambe le strade di accesso sono strette.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Tab per le foto e le valutazioni

Alla Homepage