I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

12 Da Castel Pietra a Castel Beseno

Vallagarina-Rovereto
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 12 Da Castel Pietra a Castel Beseno

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    3:45 h
  • Distanza
    6.5km
  • Dislivello
    230 m
  • Dislivello
    230 m
  • Altitudine Max
    369 m
Il 10 agosto 1487, a Calliano, l’esercito della Serenissima che stava occupando il Trentino meridionale, si scontrò con le truppe dell’arciduca Sigismondo d’Austria. La battaglia fu accesissima e alla fine vinsero i Tirolesi (rievocazione storica in paese ai primi di agosto). Testimone fu Castel Pietra, strategico su uno spigolo di roccia poco a sud di Calliano; in alto sta la torre del XIII secolo a cui si affiancarono, nel tempo, le altre parti fortificate. Di grande fascino è la Sala del Giudizio affrescata nel gusto gotico cortese dal veronese Bartolomeo Sacchetto (XV sec.). Una larga ansa dell’Adige lambiva un tempo le sue mura e la strada era sbarrata da un muraglione e una porta in ferro che veniva chiusa la notte e in caso di pericolo (tracce sugli edifici ristrutturati a fianco del castello); anche sull’Adige veniva tirata una grossa catena per ostacolare il transito incontrollato delle zattere. Poco sopra c’é Castel Beseno, il più vasto complesso fortificato del Trentino; d’impronta medioevale, venne in parte ricostruito nel Cinquecento assecondando il gusto decorativo dell’epoca. Appartenuto ai conti Trapp è oggi sede distaccata del Castello del Buonconsiglio-Monumenti e Collezioni Provinciali e palcoscenico di spettacoli culturali (esposizione di armi storiche e tecniche militari).

Itinerario

Da Castel Pietra (231 m) si segue la strada bianca poi sentiero («Percorso dell’Arte-Castel Beseno») che, lasciati i vigneti della piana – Besenello è la zona di produzione del Moscato Doc Superiore – si alza sopra il castello per piegare come sentiero verso sinistra risalendo la valle sotto la montagna del Cengio Rosso. In un paesaggio tra massi di frana avvenuta in epoca lontanissima e boscaglia, già ricalcato in passato da contrabbandieri di sale e di tabacco, si raggiunge il bivio (ore 0.30) «Passerella Castel Beseno» oppure «Beseno-calchera»: imboccando quest’ultima si cammina su un tracciato in lastre di pietra locale fino a raggiungere il Rio Cavallo, che si costeggia (attenzione in caso di pioggia) per poi risalirlo sino al giro di boa (ore 0.45) che porta sull’altro versante della valle a Dietrobeseno (356 m). Qui, tra campi coltivati e vigneti, si sale verso Maso Trapp quindi Castel Beseno (434 m; ore 1.15) per poi ridiscendere (dopo un’eventuale visita) sulla S.S. 350 (via Mulini), capitando in un’area di sosta pic nic (fontana). Si imbocca ora la strada che porta alla «passerella» iniziale per rientrare sul sentiero dell’andata (ore 1.15).

Variante

Deviazione per la calchera e il «ponte romano» sul versante sinistro del Rio Cavallo (indicazioni, ore 0.10).

Inizio dell'itinerario

loc. Castelpietra (Calliano)

Arrivo dell'itinerario

loc. Castelpietra (Calliano)

Specificazione

Castel Pietra, proprietà privata, visitabile a gruppi previo accordo coi proprietari: tel. 0464 835044; Castel Beseno:tel. 0464 834600 / 233770 (chiuso lunedì, inizi novembre – inizi marzo solo fine settimana)

Parcheggio

loc. Castelpietra (Calliano)

Trasporto pubblico

da Rovereto-Stazione FS autobus urbano n. 6, extraurbano n. 301

Arrivo

da Rovereto sulla S.S. 12 fino a Castel Pietra (Calliano, 7,2 km)

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Le più belle gite: Rovereto e dintorni con Gresta, Brentonico, Pasubio e Folgaria

Alloggi consigliati nelle vicinanze del tour

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Shopping