I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

11 Giro del Lago a San Giuliano

Giudicarie
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour 11 Giro del Lago a San Giuliano

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:30 h
  • Distanza
    11.3km
  • Dislivello
    710 m
  • Dislivello
    720 m
  • Altitudine Max
    2182 m
Ampi bacini lacustri e un leggero bosco di larici caratterizzano il tour. La Bocchetta dell'Acqua Fredda offre delle panorama suggestivi: La Vedretta di Lares e le Dolomiti di Brenta si trovano proprio di fronte. Gli imponenti larici sulla salita sono tra i più antichi e più grande del Parco Naturale Adamello-Brenta. Da Diaga il sentiero conduce prima attraverso una fustaia e poi attraverso unbellissimo bosco misto con grandi larici ai prati alpini della Malga San Giuliano. Qui si apre la vista, subito dopo possiamo osservare l'idilliaco Lago San Giuliano che si trova tra prati e boschi. Presso la piccola cappella di San Giuliano, il sentiero conduce comodamente alla l'omonima baita, che invita ad uno spuntino abbondante. Qui è anche possibile ottenere la chiave per la cappella. I dintorni della baita con i due laghi seducono a delle passeggiate e dei riposi. Proseguendo possiamo ammirare una vista migliore del massiccio della Cima Presanella e l'area del Vedretta di Lares che domina il panorama. Nella Bocchetta dell'Acqua Fredda la vista si apre ad est, bruscamente si elevano i selvaggi bastioni di roccia delle Dolomiti di Brenta. Il sentiero prosegue fino al Lago Vacarsa, che si trova in una zona primitiva di massi franati e bosco. All'inizio dell'estate le rose alpine si illuminano di color rosso fuoco. Poco dopo, la Malga Campostril è raggiunta. Su un sentiero incrinato, infine un po' più ripido, raggiungiamo il parcheggio.

Itinerario

Dal parcheggio sul sentiero 230 ai margini del bosco si sale a Malga Campo (non ospitata). Pianeggiante a destra, infine in curva verso la salita fino a Malga San Giuliano. Si prosegue per il Lago San Giuliano e per la malga, da Diaga circa 2 ore sulla sponda orientale del Lago Garzone verso sud sul sentiero 221. Presto ci si sposta più ripidi nella Bocchetta dell'Acqua Fredda(2184 m), dalla malga circa ¾ d’ ora. Prima dritto, poi tendendo a sinistra giù per il Lago Vacarsa e oltre la cresta del bosco giù per Malga Campostril. Qui si diramano diversi sentieri. Nella parte superiore, girare a sinistra in direzione Malga Campo e Diaga (indicazioni). Si prosegue verso nord su una lunga traversata in leggera pendenza fino a una strada forestale. Attraversare la traversata. Da qui si scende alle case di Diaga. Per la strada a sinistra dirigersi al parcheggio Diaga, dalla Bocchetta ca. 1 ¾ h.

Inizio dell'itinerario

Insediamento pascolo alpino

Arrivo dell'itinerario

Insediamento pascolo alpino

Parcheggio

Parcheggio grande nel paese di Diaga (1430 m)

Trasporto pubblico

Arrivo

Da Caderzone in Val Rendena su una stradina (segnalata) per il paese Diaga (1430 m). Che un grande parcheggio qui. A piedi da Pinzolo (fermata bus) per il sentiero 230 in circa 2 ore raggiungibile.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

sentres Südtirol

Tab per le foto e le valutazioni