I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Avelengo – Falzeben – Piffinger Köpfl – Rifugio Kuhleiten (e-bike) – Picco Ivigna, 2581 m (via ferrata)

Merano e dintorni
difficile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Avelengo – Falzeben – Piffinger Köpfl – Rifugio Kuhleiten (e-bike) – Picco Ivigna, 2581 m (via ferrata)

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    5:00 h
  • Distanza
    0.8km
  • Dislivello
    200 m
  • Dislivello
    20 m
  • Altitudine Max
    2514 m
La strada su fondo naturale che conduce al Rifugio Kuhleiten si fa molto ripida dopo il Rifugio Waidmannalm e la tecnica buona è richiesta per l’andata ma anche per il ritorno. Il sentiero per la cima del Picco Ivigna – via ferrata sicura e ben tenuta – si nasconde al lato nord-est della montagna e richiede l’esperienza alpina.

Itinerario

Avelengo – Falzeben – Piffinger Köpfl – Rifugio Kuhleiten (e-bike)
Dal parcheggio di Avelengo (1265 m) si segue la strada relativamente frequentata a Falzeben (1609 m). Via la strada che sale vicino la cabinovia si sale, passando il Rifugio Zuegghütte (1766 m) e via il sottopassaggio della pista degli sci si tiene la sinistra al prossimo bivio. Al prossimo bivio si gira a destra (cartello “Waidmannalm”). La strada sterrata conduce al prossimo bivio poco prima del rifugio Waidmannalm (1998 m). Si sale alla sinistra per arrivare alla stazione a monte della seggiovia (fuori servizio in estate) e alla destra (cartelli Rifugio Kuhleiten) si continua sulla strada ripida. Arrivando su una pianura sabbiosa si trova il bivio con la salita della Cima Verdinser Plattenspitze (grande cartello metallico). Lungo la strada si sale continuamente verso il Rifugio Kuhleiten (2362 m).

Rifugio Kuhleiten – Picco Ivigna, 2581 m (via ferrata)
La via d’accesso diventa un sentiero stretto presso il rifugio. Via il sentiero bello che segue la cresta erbosa con la cima già in vista, si arriva al bivio delle due cime del Picco Ivigno (cartello metallico con la figura bella). Il sentiero per la cima più alta (2581 m) inizia con l’attraversamento del pendio a nord della montagna. Anche in estate si trovano resti di neve a questo punto. La fune può quindi essere coperta in neve anche nella stagione d’estate. In questo caso è molto sconsigliato di proseguire!

Variante

Rifugio Kuhleiten – piccolo Picco Ivigna, 2552 m (escursionismo)            
La salita del piccolo Picco Ivigna è abbastanza ripida nell’ultimo tratto però facile in gran parte.               
Senza la pausa: 1 ½ - 2 ore         
Itinerario: Dal Rifugio Kuhleiten si segue il sentiero che sale al grande Picco Ivigno. Presso il bivio (cartello metallico e figura di Heini Holzer) si prosegue dritto per la cima di 2552 m.             

Cima Verdinser Plattenspitze, 2680 m – via ferrata Plattinger   
La Verdinser Plattenspitze e una cima che vale a pena e che non è frequentata tanta. Di fronte si vede il Picco Ivigna, frequentato tantissimo. La salita per la Cima Plattenspitze e l’accesso sono abbastanza difficili ma la via ferrata è superabile facilmente (B e alcuni tratti del 1° grado). Le funi si trovano solo vicini alcuni tratti del sentiero. I tratti intermediati raggiungono il livello di difficoltà del 1° grado.  
Senza la pausa: 2 ½ - 3 ore         

Itinerario: Non si guida fino al Rifugio Kuhleiten ma si posteggia direttamente dopo il tratto piano presso il cartello metallico (circa 2280 m). Gli uomini di pietra segnalano il procedimento, attraversando i detriti per arrivare alla forcella ben visibile. Il sentiero conduce via l’erboso tratto a sinistra dei detriti e continua a destra, entrando nel canale che conduce alla forcella. Poco sopra la forcella – si prosegue alla sinistra – si trovano i primi tratti assicurati con le funi. Il resto della salita per la Verdinser Plattenspitze (2680 m) ha vari tratti con e senza le funi e si deve sempre seguire i segnali colorati.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio a Avelengo, 1265 m

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio a Avelengo, 1265 m

Specificazione

Si può accorciare il percorso se si decide di andare a Falzeben con la macchina (parcheggio a pagamento). Falzeben – Rifugio Kuhleiten: 13,6 km e 730 m di dislivello (andata e ritorno), circa 1 ½ ore.             
Si consiglia di partire presto! La strada d’accesso per Falzeben e anche le strade sterrata di Merano 2000 (anche per gli escursionisti) sono tanto frequentate.                
Si può anche partire da Merano. Con la bici a Maia Alta, direzione Avelengo per la stazione a valle della funivia che sale a Merano 2000. Via l’ampia strada al primo bivio (tanti cartelli). Scendendo brevemente alla destra al punto 4 e poi proseguire come indicato nell’itinerario.

Parcheggio

Falzeben

Trasporto pubblico

Arrivo

Da Merano ad Avelengo. Dopo una galleria presso la stazione di servizio si gira a sinistra per Falzeben. Dopo circa 100 m si trova un parcheggio gratuito alla destra.

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Lena Lechthaler

Tab per le foto e le valutazioni