I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Comune Renon

Estate al fresco

"Qui al Renon si sta divinamente bene. Ho scoperto in me un inesauribile voglia di non fare nulla.” Sigmund Freud descrisse così uno dei suoi soggiorni sul soave altopiano del Renon, nei pressi di Bolzano.

Il Renon è stata da sempre una destinazione rinomata per turisti in cerca di riposo, diventando ben presto famoso ed ambito come luogo di villeggiatura. Quando in giugno, il sole iniziava a scaldare maggiormente, le famiglie benestanti della città iniziavano a preparare le valige per trasferirsi al fresco nella loro residenza estiva sul monte sopra Bolzano.

Nel 1907, una ferrovia elettrica inaugurò il primo viaggio sul Renon partendo dalla centralissima Piazza Walther a Bolzano. A tutt’oggi, il nostalgico trenino del Renon s’inerpica sull’altopiano, compiendo il tratto che va da Soprabolzano a Collalbo. Il dislivello dal fondovalle in montagna a Soprabolzano, si compie ormai con una moderna funivia.

Questa viaggia partendo da un paesaggio di valle caratterizzato da una flora mediterranea, fluttuando poi sopra pendii baciati dal sole. Improvvisamente fanno capolino alberi altissimi mentre prati e siepi ne demarcano i confini.

Man mano che si giunge in alto, lo scenario cambia, presentando una mescolanza di foreste di conifere ed ulteriori torbiere. Rosa Alpina e Pino Mugo la fanno da padroni. Elevati picchi di terra trafiggono ripetutamente l'idillio naturale. Sono le piramidi di terra di Longomoso, di Soprabolzano o di Auna di Sotto e sono considerate come le più alte e più belle d’Europa. Dal laghetto di Costalovara, una strada conduce fino a al maso apiario Plattner, risalente a più di 600 anni orsono. In questo maso si possono ammirare vecchie arnie ed alveari, apparecchiature per apicoltori e strumenti per il trattamento e trasformazione della cera prodotta. Amanti della cultura possono incontrarsi annualmente ai “Giochi estivi” del Renon a Longomoso. Rappresentazioni teatrali di fronte a tali scenari naturali, evocano forti emozioni.

La regione del Renon in Alto Adige è particolarmente indicata per le escursioni in montagna con bambini, le escursioni in montagna e per i sentieri mountain bike. L'inverno è ideale per chi vuole fare delle escursioni con le ciaspole o delle escursioni invernali.

Alla Homepage