I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Civezzano

Aggiungi alla lista dei preferiti

Civezzano

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie

Informationen zu Civezzano

Varie le menzioni dall’845 in poi: “de Civitiano”,
“Zivizanum”, “de Ciuzano”, “Civizanum” ecc. Nonostante le numerose
tracce preistoriche, fu in epoca romana e nell’alto medioevo che conobbe
un certo benessere economico per via della sua posizione sulla via Claudia
Augusta Altinate. Uno dei reperti medioevali più interessanti è la tomba di un
principe longobardo o franco, rivenuta a Foss. Inserita nel principato vescovile
di Trento, cui appartenne fino all’Ottocento, acquistò importanza tra l’XI e il
XIV secolo grazie allo sfruttamento delle miniere d’argento sul monte Calisio.
Durante il periodo delle guerre napoleoniche fu attraversata per quattro volte
dagli eserciti francesi. Nell’Ottocento, seguendo le sorti del Tirolo, fu inserita
nell’impero austroungarico e divenne sede di uffici amministrativi. Domina l’abitato
Castel Telvana, antica residenza fortificata duecentesca successivamente
rimaneggiata. La cinquecentesca torre dei Canopi fu un tempo sede, secondo
la tradizione, della polizia mineraria che controllava i “canopi”, ossia i minatori.
Sul territorio comunale si trovano anche i resti di un forte austroungarico.

L’origine di Civezzano è medioevale.