I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Chiesetta dei Morti

Villandro Aggiungi alla lista dei preferiti
ritorna

Chiesetta dei Morti

Villandro

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie
  • La Torre Bianca caratterizza il profilo architettonico di Bressanone
    Chiese & conventi

    La Torre Bianca

    Bressanone
  • San Giovanni in Ranui venne costruita nel 1744.
    Chiese & conventi

    Chiesetta di San Giovanni in Ranui

    Funes
  • La chiesa San Giovanno si trova un pò nascosta nel quartiere Fraina di Laion
    Chiese & conventi

    Chiesetta S. Giovanni a Laion/Fraina

    Laion
  • Due torri, un simbolo.
    Chiese & conventi

    Il Duomo di Bressanone

    Bressanone
  • Lo splendore dei colori gotici: il chiostro di Bressanone.
    Chiese & conventi

    Il chiostro di Bressanone

    Bressanone
  • In rigida clausura sopra Chiusa
    Chiese & conventi

    Il Monastero di Sabbiona

    Chiusa
No grazie

Informationen zu Chiesetta dei Morti


La chiesetta fu probabilmente eretta da alcuni paggi che abitavano allora in quella zona di montagna. Fino al XVI secolo, sul lato della Val Sarentino, era attiva una miniera. La posizione della chiesetta rende necessari frequenti restauri dell'edificio. Da menzionare in particolar modo il gruppo della Crocifissione che si è salvato all'interno della chiesa. Sia dal lato dell'Alpe di Villandro sia dal lato della Val Sarentino, una Via Crucis porta fino al luogo di pellegrinaggio. 

Nella chiesetta dei Morti, "Am Toten", secondo la leggenda, si rifugiarono alcuni abitanti di Villandro per fuggire l'ultima epidemia di peste. La cappella, all'incrocio tra la Valle Isarco e la Val Sarentino, è situata sull'altopiano dell'Alpe di Villandro.

Natura

Escursionismo

Bici

Alla Homepage