I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Castello di Chela

Gais Aggiungi alla lista dei preferiti
ritorna

Castello di Chela

Gais

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie
  • Il Castel di Tures. 
    Castelli

    Castel di Tùres - Burg Taufers

    Campo Tures
  • Castelli

    Tenuta - Ansitz Heufler

    Rasun Anterselva
  • Vista sulla parte nord est del castello Neuhaus.
    Castelli

    Castello Neuhaus

    Gais
  • Castelli

    Castello di Casteldarne

    Chienes
  • Il castello di Brunico sopra la cittá. 
    Castelli

    Il Castello di Brunico - Burg Bruneck

    Brunico
  • L'entrata alla rovina di Neurasen.
    Castelli

    La rovina di Neurasen

    Rasun Anterselva
No grazie

Informationen zu Castello di Chela

Situato ad un’altezza di 1188 metri slm, questo castello fu costruito nei primi del dodicesimo secolo dai vescovi di Bressanone. Il vescovo Albuino gettò le basi per la costruzione del castello, acquistando un maso sul “praedium Chela“ nel 995, dal quale ricavò il cosiddetto “Castello di Chela“. Nei secoli successivi il castello fu dato in pegno a varie famiglie nobili.

Nel 1545 il comandante brissinese Hans II von Rost a Villa S. Caterina venne ricompensato con il Castello di Chela per meriti acquisiti. Sembra che il vescovo avesse visto in lui la persona adatta in grado di rinnovare il castello che nel frattempo era caduto in rovina e così affidò a Hans von Rost il castello con la clausola del restauro.

La sua famiglia conservò il possesso del castello fino alla fine del XVIII. secolo.

Una giornata terribile per il castello fu invece il 30 aprile 1944, quando un incendio distrusse il castello. Non più ricostruito, il Castello di Chela oggigiorno si presenta come rovina.

Oggi la rovina al di sopra di Gais è in proprietà privata ed è non accessibile per il pubblico.

Alloggi consigliati

Dove dormire

Cultura

Escursionismo

Bici

Alla Homepage