I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Castelbello - Schloss Kastelbell

Castelbello-Ciardes Aggiungi alla lista dei preferiti
ritorna

Castelbello - Schloss Kastelbell

Castelbello-Ciardes

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie
  • Castel Montani nella Val Venosta. 
    Castelli

    Rovine di Castel Montani

    Laces
  • Il Castel Juval in autunno. 
    Castelli

    Castel Juval

    Castelbello-Ciardes
  • Il cortile interno del castello
    Castelli

    Castello di Coldrano - Schloss Goldrain

    Laces
  • Come in una favola, il Castel Coira. 
    Castelli

    Castel Coira - Churburg

    Sluderno
  • Castelli

    Rovine di Montano di Sotto

    Laces
No grazie

Informationen zu Castelbello - Schloss Kastelbell

Su di un massiccia rocca non troppo alta, primeggia il castello medievale di Castelbello di Ciardes. Da questa posizione è possibile a ogni visitatore, godere di un’ampia vista sul paesaggio forestale e sui vigneti.
Il castello venne menzionato per la prima volta nei documenti nel 1238; tuttavia la costruzione risale ad anni antecedenti, per opera dei Signori di Montalban. A partire dal 1200, appartiene ai possedimenti dei Conti di Tirolo. Un secolo più tardi divenne la sede della Corte di Giustizia di Castelbello, ma fu presto impegnato a varie famiglie aristocratiche. Nel 1531 il castello viene rilevato dai Conti di Hendl, che lo ampliarono, rinnovarono ed ingrandirono. In questa occasione ha ottenuto il suo aspetto attuale, che vanta 70 m di lunghezza e 30 m di larghezza. Di particolare interesse è il palazzo, con gli interni decorati da affreschi e i marmorei camini rinascimentali. Anche l’antica cucina del castello è ben conservata. La cappella è probabilmente presente fin dalle origini. Essa contiene i resti di un mirabile affresco d’epoca romanica.
Nonostante due incendi nel XIX.secolo, a seguito dei quali il castello cadde in rovina, appare ad oggi molto ben conservato. È stato infatti acquistato dallo stato italiano e complessivamente restaurato. Dal 1999 è gestito dalla Fondazione Castelbello ed è aperto al pubblico.

Castelbello ha spesso cambiato non solo il suo proprietario, ma anche il suo aspetto.

Alloggi consigliati

Dove dormire

Mangiare & Bere

Shopping

Cultura

Escursionismo

Bici

Inverno

Alla Homepage