I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Castel Rodéngo - Schloss Rodenegg

Rodengo
Aggiungi alla lista dei preferiti

Castel Rodéngo - Schloss Rodenegg

Rodengo

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie

Informationen zu Castel Rodéngo - Schloss Rodenegg

Spesse mura, pendii scoscesi e innumerevoli stanze e cantine fanno di questo borgo l’esempio istruttivo di come nel Medioevo la cotruzione potesse essere sicura e inespugnabile. Federico I von Rodank fece costruire il Castello di Rodéngo nel 1140. Fino all’estinzione del lignaggio, il castello rimase in loro possesso. La fortezza rimase sotto l’amministrazione dei Signori del Land sino al 1491, per poi passare successivamente ai conti di Wolfenstein-Rodenegg. Nel XVI. secolo la famiglia del celebre menestrello Oswald von Wolkenstein fece rimodellare il complesso. I discendenti di questa casata sono a tutt’oggi proprietari del castello. Degni di nota sono i gli affreschi ritraenti l’Iwein di Hartmann von Aue, risalenti al XIII. secolo, ma rinvenuti e restaurati solamente nel 1972. appartenenti ai poemi epici cavallereschi, allora in piena fioritura, essi sono considerati i più antichi esempi di pittura muraria laica dei paesi di lingua tedesca. Meritano altresì una visita: la cappella di S. Michele, l’armeria e il giardino del castello.

Sopra la Gola di Rienza, come incollato su un fianco della montagna, si affaccia sulla valle. Nel Medioevo, il Castello di Rodéngo era uno delle fortezze difensive più sicure del paese

Alloggi consigliati

Mangiare & Bere

Cultura

Escursionismo

Bici

Alpinismo

Alla Homepage