I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Castel Rafenstein

Bolzano e dintorni
Aggiungi alla lista dei preferiti

Castel Rafenstein

Bolzano e dintorni

Per ulteriori informazioni sulla privacy su sentres cliccare qui

Grazie per la richiesta

Ci sono ulteriori alloggi nelle vicinanze che potrebbero interessarti. Desideri inviare comodamente con un clic una richiesta non impegnativa agli alloggi elencati in seguito?

No grazie

Informationen zu Castel Rafenstein

La posizione del castello è d’importanza strategica perché si poteva vedere la vecchia strada della Val Sarentino che non seguiva il fondo della valle da sempre, ma conduceva via la strada più alta sotto di S. Genesio Atesino. L’impianto potente è stato costruito probabilmente nel dodicesimo secolo dai signori di Rafestein, conosciuti anche a causa di Adalpret von Rafenstein, da 1219 a 1223 vescovo e principe di Trento e successore di Friedrich von Wangen. La famiglia Rafensteiner si estingue già nel Duecento e nel 1255 i Wagener erano i signori del castello. Nella guerra tra Meinhard II di Tirolo e i vescovi di Trient, il castello Rafenstein e tutti gli altri impianti dei signori devoti al vescovo erano assediati e distrutti. Nel 1358, Konrad von Schinlein ha ricostruito il castello Rafenstein. Da 1400 il castello è stato proprietà di tante famiglie diverse e infine i Toggenburger.

Anche se il castello Rafenstein è parzialmente crollato, vedere le murature di quattro piani è ancora imponente. Per tanto tempo è stato chiuso per sicurezza e poi si è iniziato a fare dei lavori di risanamento e assicurazione. Il castello è aperto al pubblico dal Maggio di 2014.

Il castello Ravenstein, oggi una rovina, si trova sopra la conca valliva di Bolzano ed è da non perdere, controllando l’entrata della Val Sarentino.

Mangiare & Bere

Cultura