I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni
ritorna

Jurassic Park in Costa Violina

Vallagarina-Rovereto
facile
Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Jurassic Park in Costa Violina

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    1:30 h
  • Distanza
    2.4km
  • Dislivello
    160 m
  • Dislivello
    160 m
  • Altitudine Max
    681 m
Sulle orme degli antichi abitanti della terra

Itinerario

Dal parcheggio si ritorna sui propri passi per circa 150 metri fino ad incontrare, sulla sinistra, la strada forestale che noi seguiremo (indicazioni), accompagnati da diverse tabelle esplicative, toccando le varie tappe. La quota massima raggiunta è di 680 m. Dalla sommità del percorso, dopo aver visitato le “orme della grande Piega”, si prosegue a sinistra verso la strada forestale di “Sorgente prà”, ritornando al punto di partenza. Itinerario circolare. Non uscire assolutamente dal tracciato: il logorio delle scarpe, alla lunga, comprometterebbero le tracce dei dinosauri.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio Baita degli Alpini (m 530 circa). Da qui, volendo, in 5 minuti si arriva alla Caverna Damiano Chiesa dove, il 17 maggio 1916, venne catturato Damiano Chiesa, volontario trentino combattente per l’Italia: fu processato e condannato a morte per tradimento e, due giorni dopo la cattura, venne fucilato nella fossa del Castello del Buonconsiglio a Trento.

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio Baita degli Alpini

Parcheggio

Parcheggio Baita degli Alpini

Trasporto pubblico

Arrivo

Rovereto. Nei pressi della chiesa di S. Maria si seguono le indicazioni “Ossario Castel Dante- Strada degli Artiglieri-Caverna Damiano Chiesa”. Si transita per il Mausoleo Tacchi e il Santuario alla Madonna Assunta. Si prosegue fino al Sacrario dei Caduti di Castel Dante, meglio conosciuto come l’“Ossario”, costruito nel 1936 per accogliere i resti di circa 12 mila soldati italiani e austro-ungarici (aperto dal martedì al sabato 9-12, 14-16, chiuso la domenica, il lunedì e festivi). L’intera sommità, visibile da buona parte della val Lagarina, è considerata “zona sacra”. Si continua per la stradina asfaltata denominata “Strada degli Artiglieri” – sulla sinistra sfilano le lapidi degli artiglieri decorati con la Medaglia d’Oro –, sfiorando la cappella di Santa Barbara, protettrice tra l’altro degli artiglieri e degli armaioli, fino ad arrivare alla “baita degli Alpini” (parcheggio).

Valutazione dell'itinerario

  • Condizione

  • Tecnica

  • Avventura

  • Paesaggio

Copyright

Passeggiare in Trentino-Alto Adige. 35 semplici itinerari per grandi e piccoli. Volume 1

Tab per le foto e le valutazioni