I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Tra i meleti della Val d’Adige

Gargazzone Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Tra i meleti della Val d’Adige

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:30 h
  • Distanza
    20.5km
  • Dislivello
    80 m
  • Dislivello
    80 m
  • Altitudine Max
    301 m
È soprattutto in primavera e in autunno che i meleti della Val d’Adige affascinano con i colori della fioritura e dei frutti maturi. Inoltre questo giro offre alcune chicche per chi s’interessa di tecnica e cultura.

Itinerario


Nelle immediate vicinanze dell’ingresso alla piscina sfruttiamo il sottopassaggio ferroviario per portarci sulla ciclabile, che poi seguiamo in direzione di Merano. Dopo 4 km ci troviamo di fronte alla stazione ferroviaria di Postal. Dal 2012 il vecchio ponte in ferro restaurato collega la ciclabile con l’opposta sponda dell’Adige. Lì si può tra l’altro anche ammirare da vicino una vecchia locomotiva elettrica dell’Espresso delle Mele. Sempre stando sulla ciclabile continuiamo a pedalare in direzione di Postal/Lana. Passiamo accanto all’impianto balneare di Lana e successivamete raggiungiamo una seconda locomotiva elettrica. Seguiamo ancora la ciclabile, svoltando però a sinistra già dopo 100 metri per imboccare la Via Sole. Tra meleti proseguiamo ora direttamente fino alla chiesa parrocchiale di Lana di Sotto, nota per l’altare ligneo di Schnatterpeck. Nelle immediate vicinanze si trova anche il Museo della Frutticoltura altoatesina. Seguiamo quindi la Via Lahn fino al Maso Gisshübel, da dove continuiamo verso destra in direzione del Rio dei Gamberi (Krebsbach). Passando accanto al campo di golf, al Biotopo Rio dei Gamberi e a frutteti viaggiamo sempre diritti per quasi tre chilometri sulla strada asfaltata, fino al suo sbocco nella strada provinciale. Stando sul lato sinistro attraversiamo quindi il modesto Rio Nalles seguendo la strada per 300 m, per piegare poi a destra. Percorriamo ora questa strada che si snoda tra frutteti per 4 km, passiamo su due ponti e a lato dell’impianto balneare, dirigendoci verso l’Associazione Turistica raggiungendo infine Piazza Municipio a Nalles.

Il percorso continua poi sulla ripida Via Vilpiano in direzione di Merano. Dopo il ponte sull’Adige andiamo a sinistra e, sempre lungo la ciclabile, torniamo a Gargazzone.

Variante

Chi volesse aggiungere all’escursione un tratto boschivo non attraversa, verso Nalles, il secondo canale d’irrigazione, ma prende la strada che, sulla destra, costeggia il bosco. Alla fine si segue il sentiero escursionistico a sinistra, che si snoda attraverso il bosco, fino al Lido di Nalles.

Inizio dell'itinerario

Piscina naturale di Gargazzone

Arrivo dell'itinerario

Piscina naturale di Gargazzone

Specificazione

L’escursione può venire ottimamente combinata con una sosta in una delle piscine della zona. Gli impianti balneari di Gargazzone,
Lana e Nalles si trovano direttamente lungo il percorso.

Parcheggio

Piscina naturale di Gargazzone

Trasporto pubblico

Arrivo

Si esce dalla superstrada Mebo a “Gargazzone”. Poi si prosegue per 350 m in direzione del paese, seguendo infine a sinistra la segnaletica per la piscina naturale.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Shopping

Cultura

Alla Homepage