I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Il giro del Monte di Mezzo

Appiano s.s.d.v. Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Il giro del Monte di Mezzo

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    4:00 h
  • Distanza
    35.1km
  • Dislivello
    250 m
  • Dislivello
    250 m
  • Altitudine Max
    406 m
Girare tutt’attorno a un vero monte in bici? Bella idea! E questo monte c’è: si trova esattamente tra l’Oltradige e la Valle dell’Adige. In sella quindi!

Itinerario


Dal parcheggio attraversiamo direttamente la strada principale, arrivando così sulla ciclabile, che seguiamo in direzione sud. Dopo 1 km ci teniamo a sinistra in direzione della “Val Lavason”. In costante leggera discesa, sempre fiancheggiati da frutteti e vigneti, ci avviciniamo pian piano al Lago di Caldaro. All’incrocio con la strada comunale seguiamo la segnaletica per la “Ciclabile di Ora” (Radroute Auer), lungo il lago, fino al biotopo al margine meridionale dello stesso. Da qui proseguiamo diritti, ai piedi del Monte di Mezzo, fino a Gmund. Ora dobbiamo svoltare verso sinistra sulla strada principale, che seguiamo per 300 m. Prima del sottopasso però andiamo a sinistra nel parcheggio, seguendo poi in salita la strada asfaltata che gira attorno al monte. Superato qualche metro di dislivello il percorso torna pianeggiante. Proseguiamo verso nord, passiamo accanto all’area di servizio autostradale e raggiungiamo il ponte sull’Adige, che attraversiamo. Alla fine della discesa svoltiamo immediatamente a destra portandoci sull’argine dell’Adige, lungo cui si snoda la ciclabile che porta in direzione di Bolzano. Da questa posizione un po’ rialzata possiamo vedere tutta la Bassa Atesina, da Bolzano alla Chiusa di Salorno. Costeggiati i fiumi Adige ed Isarco raggiungiamo in tutta comodità, alla periferia sud di Bolzano, il punto d’incrocio con la ciclabile che porta ad Appiano, su cui proseguiamo il viaggio. Ai piedi dell’imponente Castel Firmiano pedaliamo fino al ponte ciclabile sull’Adige. Da qui ha inizio la salita verso Appiano che però, essendo la ciclabile stata realizzata sul sedime della vecchia ferrovia Bolzano-Caldaro, è assai blanda. Un po’ di pepe al tracciato lo danno i passaggi nelle gallerie (illuminate) e, un po’ sopra Frangarto, le variopinte opere artistiche a lato della pista. Il percorso si snoda in gran parte attraverso un bosco misto, che però anche in piena estate regala sufficiente ombra. Solo l’ultimo tratto prima del parcheggio corre nuovamente accanto a meleti.

Inizio dell'itinerario

Parcheggio di fronte alla Cantina Produttori di S. Michele Appiano

Arrivo dell'itinerario

Parcheggio di fronte alla Cantina Produttori di S. Michele Appiano

Specificazione

È consigliabile percorre l’itinerario in senso antiorario, come proposto. Ciò consente di evitare la prolungata salita lungo il versante in pieno sole da Caldaro ad Appiano.

Parcheggio

Parcheggio di fronte alla Cantina Produttori di S. Michele Appiano

Trasporto pubblico

Arrivo

Lasciata la superstrada Bolzano-Merano all’uscita per “Appiano”, si segue la Strada del Vino fino a S. Michele. Alla prima rotatoria si va avanti diritti; alla seconda si entra direttamente al parcheggio sulla destra, di fronte alla Cantina Produttori Appiano.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Shopping

Natura

Cultura

Alla Homepage