I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Ciclabile per famiglie in Valle di Tures

Campo Tures Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Ciclabile per famiglie in Valle di Tures

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:30 h
  • Distanza
    24.4km
  • Dislivello
    40 m
  • Dislivello
    40 m
  • Altitudine Max
    880 m
Gli ontaneti dell’Aurino tra Gais e Campo Tures sono ideali per una gita ciclistica d’un giorno poiché lungo il percorso si trovano un laghetto balneabile, uno stagno naturale con possibilità di pescare, le cascate del Rio Riva con sirenetta e altro ancora!

Itinerario


Il parco ricreativo si trova direttamente a lato della ciclable. Passati accanti al laghetto noto col nome di “Baggalocke” e che ospita un vascello pirata, iniziamo a pedalare sulla ciclabile addentrandoci nella valle. Il tracciato si snoda senza salite tra gli ontaneti del Torrente Aurino e a tratti direttamente a lato del corso d’acqua fino a Villa Ottone e da qui fino a Caminata di Tures. Sempre viaggiando sulla ciclabile raggiungiamo, dopo 10 km, il parcheggio al Bar della Cascata, al margine di Campo Tures. Ora proseguiamo sulla ciclabile in direzione della “Valle Aurina/Ahrntal”, passiamo accanto a un impianto Kneipp e, percorrendo la via S. Maurizio, raggiungiamo Piazza Hans Kammerlander, nel centro di Campo Tures. Qui si trovano anche degli interessanti pannelli che illustrano la storia della ferrovia Brunico-Campo Tures, in esercizio fino al 1957. Per il viaggio di ritorno passiamo sulla destra i pannelli e seguiamo la strada fino a un ampio campo giochi, pieni di attrazioni per ogni età. Dopo aver attraversato la vicina strada principale proseguiamo il viaggio diritti lungo il Sentiero Natura fino a un gruppo di alberi con pannello illustrativo sulla Piana di Tures. Qui dobbiamo svoltare a sinistra per seguire il viottolo di campagna fino al laghetto balneabile naturale. Proseguiamo diritti fino al vicino ponte sul Torrente Aurino e, al margine del bosco, raggiungiamo la ciclabile che già conosciamo dal viaggio di andata. Passando per Caminata e Villa Ottone torniamo al punto di partenza a Gais, dove il vascello già aspetta i pirati del pedale…

Variante

1. Alla cascata di Campo Tures ha inizio il Sentiero di S. France- sco che in pochi minuti porta alle tonanti cascate del Rio Riva.

2. Tra Villa Ottone e Molini di Tures si trova il laghetto naturale di Thara www.sportfischerei-thara.com. Qui tutta la famiglia potrà permettersi di pescare... senza licenza!

Inizio dell'itinerario

Gais, parcheggio presso zona ricreativa

Arrivo dell'itinerario

Gais, parcheggio presso zona ricreativa

Parcheggio

Gais, parcheggio presso zona ricreativa

Trasporto pubblico

Arrivo

Lasciata l’Autobrennero al casello “Bressanone/Val Pusteria” si prende la statale della valle fino all’uscita per “Brunico Est”, da cui si segue la segnaletica per la Valle Aurina fino a Gais. La zona ricreativa si trova 200 m dopo l’attraversamento del ponte sul Torrente Aurino.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Natura

Cultura

Alla Homepage