I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Escursionismo

Arrampicata

Bici

Inverno

Passeggiare

Corsa

Natura

Cultura

Alloggi

Mangiare & Bere

Shopping

Wellness & SPA

Guida escursionistica

Utilità

Pagina precedente
ritorna

Rifugio Firenze e altopiano Fermeda

Santa Cristina Val Gardena Aggiungi alla lista dei preferiti

Informationen zur Tour Rifugio Firenze e altopiano Fermeda

Tour Hauptmerkmale

  • Durata
    2:45 h
  • Distanza
    7.3km
  • Dislivello
    480 m
  • Dislivello
    480 m
  • Altitudine Max
    2041 m
Nel parco naturale fra le Odle e Stevia.

Itinerario

Dal parcheggio lungo la strada asfaltata, che poi diventa una strada forestale. Da qui seguire il segnavia di un sentiero di bosco oppure anche proseguire sulla strada (tenere la destra). Dopo mezz'ora il sentiero diventa più comodo e pianeggiante. Segurie sempre la strada forestale passando per i rifugi Sangon e Juac. L'ultima tratto del percorso conduce in salita fino a giungere dopo ca. ore 1:30 alla meta di questa escursione, il rifugio Firenze.
Ritornare sulla via di salita oppure con l'impianto di risalita Col Raiser, la cui stazione a monte si trova a circa mezz'ora dal rifugio.

Inizio dell'itinerario

Cabinovia Col Raiser

Arrivo dell'itinerario

Cabinovia Col Raiser

Specificazione

Si può utilizzare l'impianto di risalita già dal inizio. Consigliamo la via verso il lago di montagna Lech da Iman (2.225 m) e la malga Pieralongia (2.297 m). 

Parcheggio

Selva di Gardena, stazione a valle Col Raiser

Trasporto pubblico

Da Bolzano con l'autobus direttamente fino a Selva di Gardena oppure con il treno fino a Ponte Gardena e con l'autobus proseguire fino a Selva di Gardena.

Arrivo

Percorrere la Val Gardena fino a Selva di Gardena, da li fino all'impianto di risalita Col Raiser.

Valutazione dell'itinerario

Condizione
Tecnica
Avventura
Paesaggio

Alloggi consigliati

Tab per le foto e le valutazioni

Dove dormire

Mangiare & Bere

Shopping

Natura

Cultura

Alla Homepage